Iscriviti

Grecia, traghetto finisce contro gli scogli a Corfù: nessun ferito

La nave-traghetto viaggiava sulla linea Igoumenitsa-Ancona-Trieste e doveva arrivare in porto alle 17 di domenica. L'urto contro gli scogli è stato violento ma per fortuna non c'è stato nessun ferito

Cronaca
Pubblicato il 22 settembre 2014, alle ore 13:44

Mi piace
0
0
Grecia, traghetto finisce contro gli scogli a Corfù: nessun ferito

Un incidente avvenuto nell’isola di Corfù stava per annunciare il peggio, ma per fortuna non è successo nulla di grave: un traghetto della Grimaldi Lines è andato a finire contro gli scogli dell’isola ma non ha provocato né feriti né alcun danno alle auto che si trovavano nel luogo. L’incidente è accaduto la notte scorsa ed è stato reso noto dalla Capitaneria di porto di Ancona. Ad essere coinvolto è stato il traghetto Europa Link, che aveva 760 passeggeri a bordo e stava viaggiando sulla linea Igoumenitsa-Ancona-Trieste. Si aspettava l’arrivo al porto della nave attorno alle ore 17 di domenica.

Il traghetto Europalink è di proprietà della compagnia Minoan Lines con a capo il gruppo Grimaldi: la nave ha una stazza di circa 46mila tonnellate ed una delle navi-traghetto più grandi d’Europa. Dalle prime informazioni, date dalla Guardia Costiera, è stato appurato che durante la traversata verso l’Italia la nave sarebbe andata a schiantarsi contro uno scoglio nelle acque dell’isola di Corfù. L’urto è stato molto violento e ha anche causato uno squarcio molto grande su una delle fiancate della nave, però fortunatmente non è stato rilevato alcun danno alle persone.

Il traghetto in seguito all’incidente ha attraccato nel porto dell’isola greca, e La Minoan si occuperà di fornire ai passeggeri una seconda nave che raggiungerà Ancona entro domani.

A vivere la brutta avventura è stata anche una turista bolognese, Lorenza Sanseverino,  che racconta: “Stavamo dormendo, quando abbiamo sentito un grande rumore. Lì per lì non abbiamo pensato a nulla di grave, ma quando abbiamo visto che il rumore continuava e la nave si stava inclinando abbiamo capito che qualcosa non andava”. La donna continua dicendo : “Nonostante a bordo ci fossero tra le 1.500 e le 2.000 persone, non ci sono state scene di panico, anche perché la nave è riuscita ad arrivare in porto da sola in circa mezz’ora. Tutta l’operazione si è svolta in maniera ordinata: ci hanno subito dato i salvagente e fatto andare sul ponte, e una volta arrivati al porto di Corfù, molto vicino a dove è avvenuto l’incidente, ci hanno fatti scendere e ci hanno portati in hotel”.

L’equipaggio, però, non ha spiegato ai passeggeri cos’era accaduto: “Nessuno ci ha detto nulla – afferma Sanseverino – ma noi avevamo capito benissimo cos’era successo, perché avevamo sentito il rumore della nave che urtava contro lo scoglio. Poi l’autista del nostro pullman ci ha confermato tutto“.

Video interessanti:
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!