Iscriviti
Firenze

Grave incidente sulla A1, scontro tra mezzi pesanti e auto: un morto e tre feriti

Un grave incidente si è verificato ieri sera sulla A1. Coinvolti due mezzi pesanti e un'auto sulla quale viaggiavano una donna che è morta carbonizzata, con il figlio, ricoverato in condizioni disperate. Altri due sono rimasti feriti.

Cronaca
Pubblicato il 10 dicembre 2021, alle ore 14:49

Mi piace
0
0
Grave incidente sulla A1, scontro tra mezzi pesanti e auto: un morto e tre feriti

Un grave incidente è avvenuto ieri sera, dopo le 23:00, sull‘Autostrada del Sole, all’altezza del km 278, poco dopo il casello di Calenzano, in direzione sud. Nello scontro sono rimasti coinvolti due mezzi pesanti, che si sono ribaltati, e un’auto. 

Dopo lo schianto tutti i mezzi sono stati avvolti dalle fiamme. Il bilancio, allo stato attuale, è di 1 morto e 3 feriti, di cui uno in maniera grave, che lotta, proprio in queste ore, tra la vita e la morte. 

Il bilancio del grave incidente 

Sul posto sono immediatamente giunti i soccorritori del 118, i vigili del fuoco di Firenze, di Prato, dei distaccamenti di Firenze Ovest e Calenzano. La donna che viaggiava a bordo dell’auto è morta carbonizzata, mentre il figlio 40enne, che versa in condizioni disperate, è stato prima condotto in codice rosso all’ospedale di Careggi e poi trasferito al Centro ustionati di Pisa con ustioni di quarto grado su gran parte del corpo. 

Feriti, ma in modo più lieve, un ragazzo di 31 anni, soccorso e trasferito in ospedale in codice verde, e un 68enne in codice giallo.La dinamica non è ancora chiara ma dalla prima ricostruzione della polstrada sembra che l’auto sia stata tamponata da un mezzo pesante e che l’urto l’abbia spinta violentemente in avanti facendola finire contro il camion che la precedeva.

Il tratto nei pressi del casello si è trasformato in un inferno di fuoco che è stato spento solo dopo oltre un’ora di lavoro dai vigili del fuoco, intervenuti in forze dai comandi di Firenze e di Prato e dai distaccamenti di Firenze ovest e di Calenzano. Per la donna non c’è stato niente da fare: è morta sul colpo, avvolta dalle fiamme.

A pochi metri di distanza da quell’inferno di fiamme, c’era Caterina Bellandi, alias Zia Caterina, col suo taxi colorato ‘Milano 25’ con cui trasporta tanti piccoli grandi guerrieri, i pazienti del Meyer che lottano con tutte le loro forze contro la malattia.Zia Caterina sui social ha postato le foto delle fiamme e questo commento: “#esserci…Un attimo prima…fa la differenza…siamo rimasti ore bloccati…a contemplare, impotenti…il disastro della vita”.

L’autostrada è stata chiusa per diverse ore con deviazione del traffico nel tratto compreso tra Calenzano e la complanare Firenze nord con pesantissime ripercussioni sulla viabilità urbana ed extraurbana La procura di Prato, competente per territorio, ha aperto un’inchiesta. Il fascicolo è stato affidato al sostituto Vincenzo Nitti. Omicidio stradale è l’ipotesi di reato contestata al conducente indagato Appena una decina di giorni fa, il 30 novembre, un altro incidente, sempre nello stesso tratto di autostrada: quattro i mezzi coinvolti con un morto e due feriti. Sul posto, secondo Autostrade per l’Italia, questa mattina erano presenti alcune code (circa 2 km) dovute alle operazioni di ripristino della rete stradale. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Caterina Lenti

Caterina Lenti - Un terribile incidente, quello verificatosi ieri sera sulla A1 con un uomo che, a causa delle gravissime ustioni riportate, sta lottando tra la vita e la morte, mentre sua madre, purtroppo, è morta sul colpo. Non ci sono parole per descrivere tragedie simili. La mia massima vicinanza e le mie più sincere condoglianze alla vittima di questo tremenduo schianto.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!