Iscriviti

Glory, 29enne incinta affetta da tumore al seno, si sottopone a cure leggere: muore a tre mesi dal parto

Glory Obibo è deceduta domenica sera a soli tre mesi dal parto della figlia Greta: aveva scoperto di avere un tumore al seno al primo mese di gravidanza ed aveva scelto di sottoporsi a terapie leggere per proteggere la bimba che portava in grembo.

Cronaca
Pubblicato il 22 agosto 2019, alle ore 11:21

Mi piace
6
0
Glory, 29enne incinta affetta da tumore al seno, si sottopone a cure leggere: muore a tre mesi dal parto

Ad una giovane 29enne di Treviso era stato diagnostico un tumore al seno ma, trovandosi nei primi mesi di una gravidanza tanto desiderata, ha preferito sottoporsi ad una chemioterapia leggera per proteggere la bimba che portava in grembo, rifiutando quindi di abortire e riservandosi le cure più forti successivamente al parto: purtroppo, però, è drammaticamente deceduta domenica sera.

Glory Obibo, di origine nigeriana, era arrivata nove anni fa a Treviso, dove si era innamorata di Samuele Nascimben: con lui aveva desiderato fortemente di diventare madre ma, durante gli esami di controllo tipici del primo mese, le era stata diagnosticato il tumore al seno che, invece, durante i primi sintomi, aveva fatto pensare ad una mastite.

La scelta del percorso terapeutico più leggero  

Si era quindi subito sottoposta ad un intervento chirurgico che però aveva messo in luce, rispetto alle previsioni, una fase più avanzata della malattia, caratterizzata dal tumore triplo negativo alla mammella. A questo punto, Glory aveva deciso di intraprendere il percorso terapeutico meno invasivo per proteggere la sua bimba che portava in grembo riservandosi, successivamente al parto, la terapia farmacologica più forte ed indicata. 

Dopo che la bambina, a cui è stato dato il nome Greta, è nata in perfetta salute, la madre si è sottoposta alle cure più forti ma, purtroppo, era troppo tardi, e la giovane è drammaticamente deceduta, dopo soli tre mesi dal parto, presso la Casa dei Gelsi di Treviso, una struttura di assistenza immersa nel verde.

Il corteo funebre è previsto per venerdì 23 agosto alle ore 10:00, dalla Casa dei Gelsi di Treviso fino alla chiesa di Dosson di Casier, in provincia di Treviso, per lo svolgimento delle esequie funebri delle 10:30: la famiglia ha chiesto di non regalare fiori, bensì di fare offerte per l’associazione Advar Onlus che gestisce la Casa dei Gelsi, dove la donna è deceduta. Glory sarà poi sepolta presso il cimitero di Dosson.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Lara Tubia

Lara Tubia - Il marito Samuele, intervistato dalla Tribuna di Treviso, ha descritto Glory come una donna che tratteneva per sé le paure e le sofferenze, per proteggere tutti, e ha descritto il momento in cui entrambi hanno ammirato gli occhi della loro bambina Greta come quello in cui sono stati la coppia più felice del mondo.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!