Iscriviti

Gli agenti di polizia picchiano a sangue un papà malato davanti ai figli. “E’ un pedofilo”

Alcuni agenti di polizia hanno aggredito violentemente un padre malato di fronte ai figli piccoli perchè pensavano fosse un pedofilo. La famiglia, però, dà una versione dei fatti decisamente diversa. L'uomo infatti è gravemente malato e stava andando al parco con i figli

Cronaca
Pubblicato il 12 settembre 2014, alle ore 17:29

Mi piace
0
0
Gli agenti di polizia picchiano a sangue un papà malato davanti ai figli. “E’ un pedofilo”

Alcuni agenti di polizia hanno picchiato a sangue un papà malato davanti ai figli ancora piccoli perché, secondo loro, pedofilo.

È successo a Jaffery Bane, che è quasi morto soffocato dal suo stesso sangue per le ferite riportate durante la colluttazione. Secondo gli agenti di polizia l’uomo sarebbe stato sotto l’effetto di alcune sostanze stupefacenti ed avrebbe per questo picchiato i bambini. A quel punto gli agenti sono intervenuti ed hanno iniziato ad inveire contro l’uomo, incuranti della presenza dei figli dell’uomo.

Sempre stando al rapporto degli agenti di polizia, l’uomo era ritenuto un pericoloso criminale. La famiglia dell’uomo, però, non la pensa in questo modo e lo difende, dando una versione dei fatti decisamente diversa. Secondo quando da loro dichiarato l’uomo in quel momento si stava recando al parco con i figli, uno dei quali ancora sul passeggino. Il piccolo che stava spingendo il passeggino,però, non avrebbe fatto attenzione mentre attraversava la strada e per questo il padre lo ha ripreso e strattonato. Questo suo gesto è stato giudicato violento dagli agenti che per questo si sono accaniti su questo uomo.

Ad aggravare il tutto, oltre alla presenza dei figli piccoli dell’uomo, anche il fatto che Jeffrey è malato. Soffre, infatti, del morbo di Huntington, una malattia che genera dei gesti involontari e probabilmente sono stati proprio questi ad essere fraintesi dagli agenti e giudicati come sintomo di maltrattamenti.

Secondo la moglie di Jeffrey la violenta aggressione subita dall’uomo potrebbe aver peggiorato la sua malattia e chiede che si faccia luce su questo avvenimento per avere giustizia. Una vicenda che non sta mancando di suscitare parecchia polemica per il modo in cui è stata condotta l’operazione e per l’efferatezza con cui questi agenti si sono scagliati contro quest’uomo, peraltro anche gravemente malato.

È adesso in corso un’indagine per chiarire la dinamica dei fatti.

Video interessanti:
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!