Iscriviti
Genova

Genova, 25 anziani positivi al Covid in una Rsa di Masone dopo aver fatto la terza dose

L'episodio è accaduto a Masone, vicino Genova. Gli anziani trovati positivi al Covid avevano ricevuto la terza dose lo scorso 16 novembre, a comunicare la notizia è lo stesso comune. La scorsa settimana è scoppiato un focolaio in una scuola media.

Cronaca
Pubblicato il 23 novembre 2021, alle ore 09:48

Mi piace
0
0
Genova, 25 anziani positivi al Covid in una Rsa di Masone dopo aver fatto la terza dose

Il Covid circola in maniera intensa nel comune di Masone, cittadina che si trova non lontano da Genova. Secondo quanto riferisce la stampa locale in queste ore è scoppiato un focolaio di dimensioni importanti in una Rsa del posto. Venticinque anziani sono stati infatti trovati positivi al Covid-19. La cosa che sta facendo discutere è che queste persone, tutte quante, avevano ricevuto la terza dose di vaccino lo scorso 16 novembre. Pochi giorni dopo sono risultati positivi.

C’è da precisare, comunque, che tutti i casi di positività riscontrati nella Rsa sono asintomatici. “I casi di positività al Covid-19 nel territorio comunale di Masone salgono a 12 unità: i 10 nuovi casi, che si sommano ai 2 precedentemente comunicati, sono stati tutti notificati in data odierna sul portale sanitario di Alisa” – così recita il comunicato emesso dall’amministrazione comunale. La situazione rimane quindi sotto stretto controllo, ma la guardia resta altissima. 

Prosegue attività vaccinale

La campagna vaccinale prosegue comunque spedita in tutta la Regione e nella stessa città di Genova. Il comune di Masone comunque attende di ricevere notizie dalle autorità locali circa il riscontro di nuove positività, sia nella Rsa che all’interno del territorio comunale, dove già sono stati appunto riscontrati altri casi. 

Dopo l’Istituto comprensivo Valle Stura, quindi, un’altra struttura pubblica della zona deve fare i conti con un focolaio di Covid. Nell’istituto scolastico una insegnante vaccinata è stata trovata positiva al Covid nelle scorse settimane, dopo aver effettuato un tampone a seguito della persistenza di sintomi riconducibili al virus.

Anche la docente comunque sta bene e non presenta particolari criticità di salute. “Cogliamo l’occasione per ricordare che prosegue l’attività vaccinale nel polo di Villa Bagnara, previa prenotazione attraverso i Dottori Ottonello e Saccarello” – così scrive il comune di Masone sulle sue pagine social, che invita i cittadini a rispettare tutte le più elementari norme anti pandemia. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - Queste notizie ci fanno capire di come il virus possa anche circolare tra le persone vaccinate, che però, a differenza dei non vaccinati hanno sintomi di minore gravità rispetto a chi non ha ricevuto nessuna dose di siero. Per questo resta fondamentale vaccinarsi contro questo patogeno che ha sconvolto le nostre vite.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!