Iscriviti

Frosinone, agli arresti domiciliari per violenza sessuale: evaso 11 volte ora è in carcere

Evaso undici volte in un anno dagli arresti domiciliari, era diventato un caso nazionale. Leandro La Marra è stato portato in carcere dopo l'ennesima evasione.

Cronaca
Pubblicato il 27 dicembre 2018, alle ore 10:53

Mi piace
2
0
Frosinone, agli arresti domiciliari per violenza sessuale: evaso 11 volte ora è in carcere

Un processo ancora in corso quello in cui Leandro La Marra, 26enne, è stato accusato per violenza sessuale ai danni di un’infermiera dell’ospedale Umberto I di Roma e si trovava agli arresti domiciliari presso Sant’Elia Fiumerapido, in provincia di Frosinone.

Nel luglio 2017, infatti, La Marra si era vestito con un camice verde, tipico dei chirurghi, e si è recato presso il reparto di ostetricia dell’ospedale romano spacciandosi per uno psicologo. Riuscendo ad attirare una delle infermiere in un posto appartato, ha tentato lo stupro filmato dalle telecamere di sicurezza.

Le evasioni

Le numerosi evasioni di Leandro La Marra erano diventate ormai famose a livello nazionale, tanto da essere raccontate anche dai telegiornali. Delle undici evasioni, nove erano avvenute solo nelle ultime settimane. Delle undici evasioni, nove erano avvenute solo nelle ultime settimane. 

Nelle ultime nove evasioni, La Marra è stato arrestato dai carabinieri della stazione di Sant’Elia Fiumerapido, poichè durante i controlli di routine presso la sua abitazione non è stato ritrovato come gli arresti domiciliari prevedono. Dal 2017 ogni volta che si ritrovava di fronte al giudice, nonostante le precedenti evasoni, riusciva ad ottenere nuovamente il ritorno a casa. 

La svolta è arrivata durante la giornata di ieri quando, dopo l’ennesima evasione, il giudice ha deciso di non confermare gli arresti domiciliari, ma di portarlo in custodia presso il carcere di Cassino, sempre in provincia di Frosinone. In questo carcere, le possibilità di fuga e di evasione risultano essere più difficili rispetto a quelle possibili con gli arresti domiciliari.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Marta Lorenzon

Marta Lorenzon - La storia ha davvero uno sfondo surreale. Non si capisce come abbia fatto il ragazzo ad ottenere sempre gli arresti domiciliari per arrivare ad evadere ben 11 volte. Tecnicamente dopo la prima evasione dovrebbe automaticamente scattare la custodia in carcere. Una storia con dei contorni non troppo chiari. Fortunatamente ora La Marra è in carcere.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!