Iscriviti
Roma

Francesco Zampaglione, fratello del leader dei Tiromancino, è stato arrestato per tentata rapina in una banca di Roma

Francesco Zampaglione, fratello del noto leader dei Tiromacino e coautore di alcune canzoni come "La descrizione di un attimo", ha tentato di rapinare la banca di Roma Intesa San Paolo, ferendo anche un cassiere: al momento si trova al carcere di Regina Coeli.

Cronaca
Pubblicato il 2 settembre 2019, alle ore 14:12

Mi piace
7
0
Francesco Zampaglione, fratello del leader dei Tiromancino, è stato arrestato per tentata rapina in una banca di Roma

Il fratello di Federico Zampaglione, leader della nota band dei Tiromancino, ha tentato di rapinare la banca di Roma di Intesa San Paolo, munito di una pistola giocattolo priva del tappo rosso.

Verso le 15.40, il 49enne Francesco avrebbe fatto incursione presentandosi con il volto celato da un cappello, scialle ed occhiali da sole, intimidendo gli operatori presenti di aprire le casse per farsi dare il denaro presente.

I dipendenti gli avrebbero allora riposto che non era possibile: ne sarebbe nato uno scontro che avrebbe portato anche a mordere al braccio sinistro un cassiere che alla fine, però, nonostante la ferita, sarebbe riuscito a cacciarlo dalla filiale romana di Circonvallazione Gianicolense.

Scappando dalle porte automatiche, Zampaglione si sarebbe cambiato d’abito per mimetizzarsi tra la folla, ma un passante, avendolo riconosciuto, avrebbe cominciato ad inseguirlo a distanza, lanciando al contempo l’allarme al 112: senza opporre resistenza, è quindi stato fermato in via Lami, a pochi metri di distanza dalla banca,  dagli agenti di polizia del reparto Volanti e dal personale del commissariato di Monteverde, che hanno anche ritrovato la maglia utilizzata per compiere la tentata rapina di cui aveva tentato di liberarsi. Nel frattempo, sul posto è intervenuto il 118 per medicare al braccio il cassiere rimasto ferito.

La procura di Roma ha dunque chiesto la convalida dell’arresto ed il trasferimento giovedì al carcere di Regina Coeli, nel quale è stata stabilita l’udienza davanti al giudice per le indagini preliminari Clementina Forleo: Francesco Zampaglione aveva fatto parte della band del fratello, scrivendo insieme alcune canzoni come la conosciuta “La descrizione di un attimo”, “Rosa Spinto” ed “Alone alieno”, fino a qualche anno fa quando, presumibilmente a causa di forti dissapori con il fratello Federico, aveva lasciato i Tiromancino, continuando però a lavorare in ambito musicale e delle arti visive.

Sembra però che avesse avuto alcuni precedenti di droga, fino agli attuali problemi economici che lo avrebbero spinto a compiere il crimine nella banca romana.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Lara Tubia

Lara Tubia - Sabato la compagna dell’arrestato, Gioia, ha pubblicato un post in cui ha espresso la sua preoccupazione per l'uomo, che ha visto "dilaniato nell'animo...": ha spiegato che il suo sguardo le rimandava una profonda sofferenza e grande tristezza. La donna ha confidato che Francesco è una bella persona, piena di cuore, ma che "nella vita a volte si perde l'equilibrio e si cade dove non si dovrebbe cadere". Ha chiesto quindi di aiutarlo a rialzarsi con la vicinanza ed il sostegno.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!