Iscriviti

Follia a Taranto: durante la notte di San Silvestro lanciano un frigorifero dal balcone in strada

L'assurdo episodio si è verificato la notte tra il 31 dicembre 2020 e il primo gennaio 2021. Due uomini hanno preso un frigo e lo hanno gettato di sotto, in strada, rischiando di colpire qualche passante. Si chiede intervento delle autorità.

Cronaca
Pubblicato il 2 gennaio 2021, alle ore 12:30

Mi piace
1
0
Follia a Taranto: durante la notte di San Silvestro lanciano un frigorifero dal balcone in strada

Un episodio assurdo, che poteva avere gravissime conseguenze, si è verificato la notte di San Silvestro, tra il 31 dicembre 2020 e l’1 gennaio 2021 a Taranto, dove due uomini hanno sollevato un frigorifero dal terzo piano di una balcone e lo hanno gettato in strada.

Era la mezzanotte di San Silvestro quando i due hanno agito. Non avendo forse fuochi a disposizione per poter dare il benvenuto al nuovo anno, un uomo più anziano e uno più giovane, aiutati da un bambino, hanno deciso di prendere un frigo di grosse dimensioni, sollevarlo fin sopra la balaustra del balcone e gettarlo giù. Quando l’elettrodomestico arriva di sotto si sente un fortissimo boato

Fortunatamente in strada non passava nessuno e il capoluogo ionico era semi deserto a causa del locokdown imposto dal Governo per poter contenere la pandemia da Covid-19. Il video del frigo gettato dal balcone è diventato virale in breve tempo, tanto che ha ricevuto tantissime condivisione. L’accaduto ha comunque indignato i cittadini ed è finito nelle mani di Angelo Bonelli, membro dei Verdi e in passato candidato sindaco di Taranto. 

Angelo Benelli: “Questi comportamenti vanno sanzionati”

L’esponente dei Verdi ha scritto un lungo post a mezzo social, nel quale richiede l’intervento delle forze dell’ordine per sanzionare questi comportamenti, che non possono essere accettati. Si tratta, infatti, di episodi che possono ledere la pubblica incolumità. Angelo Bonelli si rivolge alla Polizia di Stato e alla Procura del capoluogo ionico, affinché avvii una indagine su questi soggetti, identificandoli e sanzionandoli a dovere. “Pubblico solo questo video”– così ha detto Bonelli, affermando che in Rete circolino altri filmati del genere provenienti sempre da Taranto e ripresi la notte di Capodanno. 

In particolare in un altro video che in queste ore sta circolando sul Web, si vedrebbe un minore sparare con una pistola scacciacani. Per quanto riguarda l’epiosodio del frigo gettato dal balcone, mentre i due uomini compiono il gesto alle loro spalle si sente una signora incitare gli autori del misfatto ad agire “di violenza”, cioè gettare l’elettrodomestico giù con quanta forza avevano. Un comportamento irresponsabile che adesso potrebbe costare caro a queste persone. 

Secondo Bonelli non è giusto che la gente perbene paghi le conseguenze di questi gesti che non sono tollerabili in una società civile. Molte persone, inoltre, sono state ferite dai consueti botti di fine anno in tutta Italia. La tradizione di esplodere artifizi l’ultima notte dell’anno non è stata neanche abbandonata nel 2020, nonostante i divieti e le restrizioni imposte dalla pandemia provocata dal coronavirus Sars-CoV-2. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - Episodio davvero assurdo quello avvenuto a Taranto, che poteva costare caro a qualche passante. Sono gesti, questi, molto pericolosi, anche perché si è comunque danneggiato un elettrodomestico. Molto probabilmente gli autori del gesto saranno individuati e sanzionati dalla competente autorità. Questi fatti ci fanno capire di come molta gente non sia riuscita proprio a rinunciare ai festeggiamenti di fine anno nonostante i numerosi divieti.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!