Iscriviti

Foligno, 21enne ricoverata dopo aver mangiato sushi: ieri è stata sottoposta a trapianto del fegato

La 21enne che si è sentita male poco dopo aver cenato a base di sushi, ieri è stata sottoposta ad un intervento, durato più di 7 ore, di trapianto di fegato.

Cronaca
Pubblicato il 3 febbraio 2021, alle ore 16:20

Mi piace
1
0
Foligno, 21enne ricoverata dopo aver mangiato sushi: ieri è stata sottoposta a trapianto del fegato

Nella giornata di ieri, 2 febbraio, presso l‘ospedale regionale Torrette di Ancona, Kaltrina, la 21enne di Foligno, ricoverata dopo aver cenato con sushi da asporto, è stata sottoposta ad un delicato trapianto di fegato. 

L’operazione, durata più di 7 ore, è stata eseguita dall’equipe specializzata guidata dal professore Marco Villanelli, direttore della Chirurgia dei trapianti ed epatobiliare-pancreative e per la giovane le prossime ore sono decisive. Senza l’intervento, la ragazza, colpita da piena insufficienza epatica, non ce l’avrebbe fatta a sopravvivere.

L’accaduto 

L’incubo, per la 21enne, è iniziato il 24 gennaio scorso quando ha ordinato del sushi da asporto. Poche ore dopo la cena a base di pesce, ha iniziato a sentirsi male, con i classici sintomi di un’intossicazione alimentare. Dato il peggioramento della sintomatologia, è stato necessario prima il ricovero d’urgenza al pronto soccorso di Foligno e poi il trasferimento ad Ancona, a causa della grave compromissione di altri organi e per la grave insufficienza epatica che l’ha colpita. 

Kaltrina ha potuto ricevere l’organo che le ha salvato la vita grazie alla Rete Nazionale Trapianti, che lo ha reso disponibile in breve tempo, come comunicato dall’Azienda Ospedaliera Universitaria Ospedali Riuniti di Ancona con un bollettino medico trasmesso oggi, 3 febbraio, all’Azienda Usl Umbria 2.

Le condizioni della ragazza, che è ancora ricoverata in terapia intensiva, sono al momento stazionarie e dall’esito degli accertamenti effettuati, al momento, non risultano cause tossico-infettive. Lo studio legale Bacino-Tamburelli associati,che difende i proprietari del locale etnico di Foligno, molto conosciuto in città, dichiara che non ha mai avuto problemi e provvedimenti legati alla qualità e all’igiene. 

Ovviamente restano ancora da chiarire le cause che hanno portato la 21enne di Foligno a questa crisi improvvisa e fulminante, giunta in una forma così grave, tale da compromettere in maniera irreversibile il fegato e intraprendere una corsa contro il tempo per salvarle la vita mediante il trapianto. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Katia Lenti

Katia Lenti - Assodato che non è stato il consumo di sushi a comportare la grave insufficienza epatica della 21enne di Foligno, di sicuro, dagli accertamenti, emergerà la reale causa del malessere della ragazza, così grave da averle provocato un'insufficienza epatica .Forza Kaltrina, guarisci al più presto! Sono sicura che hai un team di medici eccezionale al tuo fianco!

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!