Iscriviti

Foggia, padre abusava della figlia minorenne: arrestato

L'assurda vicenda arriva da Vico del Gargano, in provincia di Foggia. L'uomo autore delle violenze è stato fermato a Firenze dai carabinieri del comando provinciale e associato alla casa circondariale. La vittima aveva chiesto conforto al nonno.

Cronaca
Pubblicato il 14 ottobre 2021, alle ore 13:59

Mi piace
0
0
Foggia, padre abusava della figlia minorenne: arrestato

Quella che arriva dalla provincia di Foggia è una vicenda molto delicata. Una ragazzina minorenne, infatti, sarebbe stata abusata sessualmente dal padre. La vicenda ha destato sgomento nella cittadina di Vico del Gargano, dove si sarebbero svolti i fatti in questione. La minore, dopo l’ennesima violenza del padre orco, ha cercato rifugio e conforto dal nonno e ha sporto denuncia presso la locale caserma dei carabinieri. Al comandante ha raccontato un lungo periodo di soprusi. 

Immediatamente gli inquirenti hanno informato la Procura della Repubblica di Foggia, che ha quindi coordinato le indagini. La ragazzina pare convivesse nell’abitazione famigliare con entrambi i genitori. In più occasioni il padre l’avrebbe costretta a ingiurie, percosse con la cintura e minacce. Non appena l’uomo ha saputo che la ragazzina si era rifugiata dal nonno si è allontanato da casa facendo perdere le sue tracce. Ma i militari, grazie ad una capillare inchiesta, lo hanno trovato in Toscana, precisamente a Firenze, dove è stato arrestato. 

Portato in carcere

Viste le gravi accuse che pendevano su di lui, il quadro indiziario ha dato seguito all’emissione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere per la commissione da parte dell’uomo dei gravi delitti di violenza sessuale (art.609 bis-ter), maltrattamenti contro familiari e/o conviventi (art. 572 c.p.), aggravati dalla continuazione e commessi nei riguardi di una minore, abusando delle relazioni domestiche con la figlia.

La vicenda ha destato soncerto in tutta la cittadina foggiana, come già detto in apertura. Per motivi di privacy, ma anche per l’estrema delicatezza della vicenda, le generalità della vittima e dell’arrestato non sono state rese note. In questi casi c’è bisogno di proteggere la vittima delle violenze. 

L’adozione della misura di fermo di “indiziato di delitto” nei confronti dell’uomo si è resa necessaria dopo che quest’ultimo si è allontanato dalla sua abitazione. Le indagini si sono svolte, come accade sempre in questi casi, nella massima discrezione, questo anche per non turbare ulteriormente la minore. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - Questa vicenda è davvero troppo brutta per poter essere commentata. Fortunatamente questo padre orco è stato acciuffato dai carabinieri e consegnato alla giustizia. Alla minore rimerrà per sempre il trauma delle violenze subite. Ha fatto benissimo a trovare il coraggio di denunciare il genitore. Grazie alla sua denuncia è stato possibile arrestarlo in breve tempo.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!