Iscriviti

Foggia, colpisce il rivale con un coltello durante una lite: è gravissimo

Un 41enne di origini rumene è stato ferito nella serata di ieri nel centro di Cerignola, in provincia di Foggia. L'aggressore sarebbe un suo connazionale, già noto per alcuni precedenti penali. Sul caso indaga la Polizia di Stato del locale commissariato.

Cronaca
Pubblicato il 8 giugno 2021, alle ore 13:22

Mi piace
1
0
Foggia, colpisce il rivale con un coltello durante una lite: è gravissimo

Si è sfiorata la tragedia nella serata di ieri a Cerignola, in provincia di Foggia, dove un 41enne rumeno è stato accoltellato all’addome da un suo connazionale di 36 anni. Il fatto si è verificato in via Ausiliatrice, nel pieno centro abitato della cittadina ofantina, nei pressi di un forno. I due avrebbero cominciato a litigare, poi il 36enne, in preda ai fumi dell’alcol, avrebbe estratto un coltello con una lama lunga 30 cm ferendo in maniera grave il rivale e suo connazionale. 

A questo punto altri due cittadini rumeni si sono immischiati, cercando di dividere i due ed evitare conseguenze peggiori. Entrambi sono rimasti feriti e sono stati medicati presso il Pronto Soccorso del Policlinico Riuniti di Foggia. Diverse le condizioni invece dei due contendenti ricoverati sempre al Riuniti: il 41enne, secondo quanto riferisconi i sanitari, sarebbe molto grave, mentre il 36enne si trova piantonato in ospedale. Le sue condizioni non destano particolari preoccupazioni. 

Aggressore noto per precedenti penali

Il 36enne che ha aggredito il suo connazionale tra l’altro è già noto alle forze dell’ordine per reati contro il patrimonio. Sulla vicenda sono comunque ancora in corso i relativi accertamenti da parte della Polizia di Stato, che vuole vederci chiaro su quanto accaduto. Attimi di panico si sono verificati tra i residenti della zona e tra gli stessi passanti. 

Al momento non sono noti i motivi che hanno portato all’alterco e al successivo fatto di sangue. La notizia di quanto accaduto si è sparsa immediatamente in tutta la cittadina foggiana, destando molta appresione tra gli abitanti. Gli altri due connazionali intervenuti hanno riportato lievi ferite. 

Grazie al tempestivo dei soccorsi e degli agenti della Polizia si è evitato davvero il peggio. Sul caso non ci resta quindi che attendere ulteriori informazioni da parte dell’Autorità Giudiziaria. Per motivi di privacy le generalità del 41enne e del 36enne non sono state rese note, questo anche per la delicatezza della vicenda. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - Queste notizie ci fanno capire di quanto folli possano essere le persone, che anche per motivi banali instaurano liti che finiscono nel sangue. Speriamo che entrambi possano riprendersi presto, ma per l'aggressore sicuramente non finirà bene, e infatti si trova piantonato in ospedale. Tanta la paura anche per i passanti che si trovavano in zona.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!