Iscriviti

Foggia, baby gang crea caos in un autobus oltre il coprifuoco e deruba l’autista

Il fatto si è verificato ieri sera a Foggia, dove un autobus Ataf è stato preso di mira da un gruppo di ragazzini e ragazzine di età compresa tra 16 e 18 anni. I balordi si trovavano fuori da casa oltre l'orario del coprifuoco, in quanto erano le 23:00.

Cronaca
Pubblicato il 26 maggio 2021, alle ore 18:59

Mi piace
0
0
Foggia, baby gang crea caos in un autobus oltre il coprifuoco e deruba l’autista

Incredibile episodio a Foggia, dove nella serata di ieri una baby gang composta da ragazzini e ragazzine di età compresa tra i 16 e i 18 anni, si è “divertita” a manomettere un autobus in servizio notturno delle linee Ataf. Nella fattispecie, secondo quanto denuncia il sindacato Filt Cgil, alle ore 23:00 circa il gruppo è entrato nell’autobus all’altezza di via San Lazzaro con un atteggiamento già altezzoso. Ad un certo punto i giovani, privi di mascherine anti Covid, hanno cominciato a dare fastidio, cominciando a bloccare la marcia del mezzo e azionando la leva per l’apertura in emergenza delle porte.

L’autista più volte si è alzato dal posto di guida per riprendere i balordi e per ripristinare la marcia del mezzo. A bordo del bus vi erano altri utenti, i quali hanno cominciato ad essere infastiditi dal comportamento dei ragazzini. Per tutta risposta costoro hanno cominciato a schernire con toni offensivi chi osava rimproverarli. La situazione è precipitata quando il gruppo si è diviso in due ranghi, questo in modo da manovrare sia la leva di emergenza posteriore che quella centrale. 

Toni molto concitati

Il “gioco” dei ragazzi ha fatto interrompere completamente la marcia del bus. A quel punto l’autista è dovuto scendere dal mezzo per recarsi all’esterno, in modo da ripristinare la centralina. Vicino al posto di guida aveva lasciato degli effetti personali: proprio qualche componente del gruppo ha pensato a quel punto di derubare l’autista

Nel frattempo i balordi, forse giunti nei pressi delle rispettive abitazioni, si sono dati alla fuga facendo perdere le loro tracce. “Ci chiediamo ma è possibile che a ragazzi di quell’età venga permesso di stare fuori di casa ben oltre l’orario del coprifuoco? Ci auguriamo che chi di competenza si attivi quanto prima onde evitare il ripetersi di simili avvenimenti” – così afferma la nota del sindacato Filt Cgil di Foggia. 

Non è escluso che nelle prossime ore le forze dell’ordine possano attivarsi per cercare di rintracciare i responsabili di questo brutto gesto. Episodi del genere accadono molto spesso in Italia, e le autorità sono molto attente a contrastare questi fenomeni, che sempre più spesso minano la pubblica sicurezza.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - Un episodio davvero assurdo quello avvenuto a Foggia, dove questo gruppetto di ragazzini ha preso di mira un autobus in servizio sulla linea notturna, derubando anche l'autista, per giunta in pieno coprifuoco. Il conducente del mezzo è rimasto impietrito quando ha scoperto che i ragazzini gli avevano rubato alcuni effetti personali. C'è bisogno di porre un freno a questi episodi di vandalismo e maleducazione.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!