Iscriviti
Roma

Fiumicino, tre uomini sequestrano e violentano una trans. Arrestati

I tre uomini dopo aver contattato una trans 28enne e averla invitata a casa hanno abusato di lei per ore senza corrisponderle la somma che avevano pattuito in precedenza. I tre adesso si trovano in carcere.

Cronaca
Pubblicato il 17 marzo 2019, alle ore 07:49

Mi piace
4
2
Fiumicino, tre uomini sequestrano e violentano una trans. Arrestati

Sono stati tratti in arresto i tre uomini, di età compresa tra i 27 e i 30 anni, denunciati da una trans per violenza di gruppo. Nei loro confronti è stata mossa anche l’accusa di sequestro di persona e detenzione di sostanze stupefacenti.

Dalla denuncia della trans, una 28enne, sono emersi tutti gli indizi che hanno permesso ai carabinieri di ricostruire la vicenda nei dettagli; dopo essere stati rintracciati, i tre uomini sono stati arrestati immediatamente.

L’arresto

I tre uomini avevano contattato la trans telefonicamente ed invitata a raggiungerli a Roma, nella casa di uno dei tre uomini sita a Isola Sacra. Una volta giunta nell’abitazione, questi hanno abusato ripetutamente di lei, consumando rapporti sessuali non consenzienti per ore e lasciando anche sul suo corpo segni e lesioni che hanno permesso agli inquirenti di riscontrare la violenza. La vittima ha tentato vanamente di fuggire. Dopo aver dato sfogo alla loro irruenza, l’hanno lasciata andare, senza darle la somma che avevano preventivamente pattuito.

Una volta liberata, la vittima ha trovato la forza di raggiungere la stazione dei carabinieri di Fiumicino e ha denunciato l’accaduto. I tre uomini sono stati rintracciati e arrestati; uno dei tre era in possesso di 0,3 grammi di cocaina che i militari hanno prontamente sequestrato. Adesso i colpevoli si trovano nella casa circondariale “Nuovo complesso” di Civitavecchia.

Esterino Montino, il sindaco di Fiumicino, ha commentato la vicenda dicendo che si tratta di una terribile notizia e ha espresso la sua piena solidarietà nei confronti della vittima. Il sindaco ha anche elogiato l’operazione dei carabinieri che hanno subito rintracciato i colpevoli di questo atto di violenza.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Giacoma Chimenti

Giacoma Chimenti - Questi atti di violenza che continuamente si ripetono lasciano davvero amarezza e delusione in una società che ha fatto dell'abuso e dell'aggressione il suo punto di forza. Speriamo che le condanne siano esemplari e che restituiscano, perlomeno, la dignità a chi ha subito gli atti di violenza. Anche se non faranno dimenticare l'accaduto.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!