Iscriviti
Firenze

Firenze, tenta di dare fuoco alla moglie cospargendola di alcol: arrestato

Durante una lite cosparge la moglie di alcol e tenta di darle fuoco. Arrestato un uomo di 47 anni per tentate lesioni: alle spalle altri episodi violenti.

Cronaca
Pubblicato il 26 novembre 2019, alle ore 09:07

Mi piace
2
0
Firenze, tenta di dare fuoco alla moglie cospargendola di alcol: arrestato

Il 25 novembre è stata la giornata mondiale contro la violenza sulle donne, e solo il giorno prima è stato registrato l’ennesimo episodio che vede un marito 47enne tentare di dare fuoco alla moglie durante una lite. Ci troviamo alla periferia di Firenze, precisamente in via del Pesciolino, dove abita una coppia di coniugi in un alloggio di fortuna ricavato in un’ex fabbrica.

A dare l’allarme è stata la stessa donna, una 40enne kosovara, che è riuscita a chiamare prima i vigili del fuoco raggiunti successivamente anche dalla polizia e dal 118. 

Secondo quanto è stato raccontato dalla vittima, il marito violento di origini romene, al culmine di un litigio, avrebbe tentato di darle fuoco. La 40enne è stata infatti ritrovata con il pigiama impregnato di alcol.

Stando alla denuncia fatta alla polizia, questo non era il primo episodio di violenza. In passato infatti, l’uomo avrebbe già tentato di far esplodere l’edificio con delle bombole di gas mentre la donna era all’interno. In un’altra occasione, il 47enne avrebbe minacciato la moglie con un coltello. Anche in questo ultimo e terribile caso, l’intenzione dell’uomo era quello di dare fuoco alla 40enne e alla casa, per poter “morire insieme”. L’uomo è stato arrestato e portato in carcere per tentate lesioni.

Incrementa la violenza sulle donne

Durante la giornata contro la violenza sulle donne, sono stati diffusi i primi dati che hanno dimostrato un preoccupante incremento di queste aggressioni. Mentre nel 2018 sono state uccise 142 donne, con un incremento dello 0,7% rispetto l’anno prima, nei primi dieci mesi di quest’anno sono state già registrati 94 decessi.

Gli omicidi continuano ad avvenire prevalentemente in ambito familiare e affettivo, con una percentuale dell’85,1%, ma aumentano i femminicidi all’interno della coppia e per mano degli ex.

Dei dati preoccupanti in continua crescita, anno dopo anno, nonostante le numerose campagne di sensibilizzazione, a testimoniare che quello che è stato fatto è stato troppo poco.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Marta Lorenzon

Marta Lorenzon - I dati alla mano sulla crescita di questi omicidi, dovrebbe davvero farci riflettere. Continuiamo a combattere perché la violenza sulle donne si fermi, eppure anno dopo anno aumenta in modo preoccupante. Dovremmo davvero fermarci e pensare seriamente a ciò che si può fare per mettere fine a queste atrocità tremende.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!