Iscriviti
Firenze

Firenze, incendio nell’appartamento: mamma si lancia nelle fiamme per salvare i figli

La madre si getta tra le fiamme all'interno della sua abitazione per salvare i figli di 8 e 11 anni. La donna è in gravissime condizioni con il 90% del corpo ricoperto di ustioni.

Cronaca
Pubblicato il 7 dicembre 2018, alle ore 10:58

Mi piace
0
0
Firenze, incendio nell’appartamento: mamma si lancia nelle fiamme per salvare i figli

Non si conoscono ancora le cause certe che hanno fatto divampare l’incendio; forse si tratterebbe solo di un gioco tra i fratellini che stavano usando un accendino, ma l’unica cosa certa è stata la tragedia avvenuta negli attimi successivi. Due bambini di 8 e 11 anni, sono stati avvolti dalle fiamme nella loro abitazione a Firenzuola, in provincia di Firenze, e portati in salvo dalla madre che si è letteralmente gettata dentro all’incendio per i suoi figli.

Le condizioni dell’intera famiglia sono disastrose. La donna di 40 anni è stata trasferita d’urgenza al centro ustioni di Torino, dove si trova ancora in condizioni molto critiche con il 90% del suo corpo ricoperto di ustioni. Il figlio minore è stato sottoposto ad un intervento chirurgico, mentre la sorellina si trova in prognosi riservata: entrambi sono ricoverati all’ospedale pediatrico Meyer di Firenze, con il 50% di ustioni sul loro corpo.

Le indagini

I Carabinieri stanno indagando con l’aiuto dei Vigili del Fuoco su quanto è accaduto durante la sera tarda del 5 dicembre, quando all’improvviso l’appartamento della famiglia è stato avvolto dalle fiamme. Secondo le prime ricostruzione sembrerebbe che i due fratellini stavano giocando con un accendino nei pressi del divano e il soprammobile ha preso fuoco dando così inizio alla tragedia.

Le fiamme si sono mosse con una tale velocità da avvolgere nell’immediato i bambini, obbligando così la madre a passare sopra al fuoco per portarli in salvo. All’arrivo dei Vigili del Fuoco, la famiglia era già stata presa dai sanitari del 118, che si sono occupati del loro trasferimento all’ospedale di Borgo San Lorenzo, dove sono stati resi stabili per poi trasferirli in strutture più competenti ed attrezzati a causa delle importanti ustioni presenti sui corpi delle vittime.

Ora si attendono notizie sulle condizioni della famiglia, mentre i Carabinieri sono stati incaricati dal PM di turno di procedere con le indagini per approfondire il caso.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Marta Lorenzon

Marta Lorenzon - Quando accadono queste cose non possiamo dare la colpa a nessuno. Nessuno si sarebbe aspettato che un accendino avrebbe potuto provocare un disastro tale. La madre ha dimostrato quel cuore di mamma che vuole proteggere i figli mettendo a repentaglio la stessa vita. Con la speranza che possa guarire e rivedere presto i figli, a lei vanno i nostri pensieri.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!