Iscriviti
Firenze

Firenze: inaugurato il murale dedicato a Davide Astori

È stato inaugurato a Firenze il murale di 240 metri dedicato a Davide Astori, giovane capitano della Fiorentina scomparso a soli 31 anni per un problema cardiaco. Presenti cariche istituzionali, figure del mondo del calcio e la famiglia del calciatore.

Cronaca
Pubblicato il 25 maggio 2021, alle ore 00:51

Mi piace
6
0
Firenze: inaugurato il murale dedicato a Davide Astori

Sono passati più di tre anni dalla tragica scomparsa di Davide Astori, ma Firenze non dimentica il suo Capitano, e lo ha omaggiato oggi con l’inaugurazione di un imponente murale a lui dedicato.  La cerimonia si è svolta oggi verso l’ora di pranzo sotto la pioggia del capoluogo Toscano in presenza di diverse cariche politiche, sportivi e familiari.

Presenti le istituzioni, con il Sindaco di Firenze Dario Nardella, il Presidente della Regione Toscana Eugenio Giani e l’assessore allo sport Cosimo Guccione, ed il mondo del calcio, con il club manager della Fiorentina Giancarlo Antognoni, il tecnico del Milan Stefano Pioli, il team manager della Sampdoria Alberto Marangon, entrambi ex Fiorentina, oltre l’ex capitano viola Manuel Pasqual, oltre ad un grande gruppo di tifosi.

Alla cerimonia, organizzata con pochi partecipanti nel rispetto delle norme anti assembramento, era presente anche la famiglia di Astori: i genitori Anna e Renato ed i fratelli Marco e Bruno, che ha commentato:”Quello che la città sta dimostrando è qualcosa che credo vada oltre lo sport. Quando una cosa parte dal cuore tutto diventa davvero speciale per questo ringrazieremo sempre questa città“.

Realizzato dallo street artist Giulio Rosk, il murale rappresenta il Capitano della Fiorentina con in prominenza il suo numero di maglia 13 e la scritta: “Ogni bambino ha diritto di giocare la propria partita“. L’opera misura circa 240 metri e si trova presso il numero civico 166 di Via Canova. Ideato dalla Fondazione Cure2Children, il murale ha anche l’intento di raccogliere fondi su GoFundMe per il progetto di beneficenza che la onlus ha dedicato a Davide Astori e che si occupa di curare bambini affetti da tumori e malattie del sangue in India-Bangalore.

Davide Astori è morto a soli 31 anni la notte del 4 marzo 2018 durante una trasferta con la sua squadra ad Udine. Recentemente il professor Giorgio Galanti, ex direttore di Medicina Sportiva dell’ospedale fiorentino di Careggi che aveva visitato ed abilitato Astori, è stato condannato ad un anno con pena sospesa.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Anna Santini

Anna Santini - Firenze non dimenticherà mai questo giovane ragazzo, la sua morte ha veramente sconvolto tutta la città. È stato tragico il modo in cui è morto, così inaspettato e probabilmente evitabile, e la sua giovane età. Il tutto peggiorato dal fatto che avesse anche una piccola bambina. Magari invece che spendere soldi nel murale, potevano direttamente donare tutto alla onlus.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!