Iscriviti

Fidanzato di Dora Lagreca in ospedale: si cercano graffi sul suo corpo

Antonio Capasso ieri è stato sottoposto ad una perizia legale nell'ospedale della cittadina lucana su disposizione della Procura per verificare se sul suo corpo ci fossero graffi o ecchimosi.

Cronaca
Pubblicato il 14 ottobre 2021, alle ore 13:19

Mi piace
0
0
Fidanzato di Dora Lagreca in ospedale: si cercano graffi sul suo corpo

Oggi, 14 ottobre 2021, si celebrano i funerali di Dora Lagreca, la 30enne originaria della provincia di Salerno, morta tra venerdì e sabato scorso dopo essere precipitata dal quarto piano di un palazzo di Potenza dove si trovava assieme al fidanzato, Antonio Capasso.

Mentre le indagini proseguono, i riflettori sono puntati proprio sul giovane che, attualmente, è iscritto nel registro degli indagati per istigazione al suicidio. 

La perizia legale

Ieri Capasso è astato sottoposto a una perizia legale, durata circa 2 ore, come da prassi, nell’ospedale di Potenza su disposizione della Procura per verificare se sul suo corpo ci fossero graffi o ecchimosi. Il legale di Capasso, l’avvocato Domenico Stigliani, ha dichiarato: “Non abbiamo alcuna novità di rilievo, sono passate appena 24 ore dagli accertamenti. Bisogna aspettare”.

Due giorni fa i Ris hanno sequestrato del materiale nell’appartamento di via Di Giura, nella mansarda dalla quale la giovane è precipitata nella notte tra venerdì e sabato scorso. Sono stati portati via alcuni indumenti intimi di Dora e alcuni medicinali anche se non si sa se appartengano a lei o al fidanzato, oltre a 2 metri e mezzo di poggiamano lungo la ringhiera in cemento del balcone.

Una delle ultime ipotesi, infatti, è che la 30enne potrebbe essersi aggrappata al parapetto, nell’estremo tentativo di salvarsi. L‘autopsia effettuata sul corpo della vittima non ha dato nessun risultato rilevante mentre i periti nominati dalla Procura, il professore Biagio Solarino, anatomopatologo del Policlinico di Bari, e il dottor Aldo Di Fazio, primario del reparto di Medicina legale dell’ospedale di Potenza, hanno 60 giorni per consegnare la relazione conclusiva, mentre si attende l’esito degli esami tossicologici.

Il rapporto tra Dora e il fidanzato

E’ certo che Dora e il fidanzato hanno trascorso il venerdì sera alla festa di laurea di un’amica e poi hanno cominciato a litigare, prima in macchina e poi in casa. Poco dopo le 2 si è verificata la tragedia. Antonio ha raccontato che Dora, durante la discussione, avrebbe detto: “Adesso la faccio finita”, aprendo la finestra, completamente nuda e cadendo dal balcone, nonostante lui avesse tentato di fermarla.

Capasso, a quel punto, sarebbe sceso in strada e avrebbe chiamato i soccorsi. Il difensore di Antonio, l’avvocato Stigliani, dice che forse la ragazza voleva dimostrare qualcosa al fidanzato e si è lanciata, dopo aver aperto il balcone, senza calcolare la distanza del muretto e a quel punto non è riuscita a fermarsi.

I due si frequentavano da circa 10 mesi ed il loro rapporto, secondo quanto dichiarato dalle amiche della giovane, era stato sempre un pò burrascoso. In un’audio Dora all’amica parlava di un’aggressività non normale, in quanto senza che lei avesse fatto nulla, l’ha chiamata prostituta. Nei messaggi, invece, definiva la relazione con Capasso “un amore tossico e malato”.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Caterina Lenti

Caterina Lenti - Un amore tossico e malato...così Dora definiva il rapporto con il fidanzato. Speriamo che dagli accertamenti in corso emergano elementi in grado di farci capire cosa sia accaduto a questa povera ragazza. Mi stringo al dolore dei familiari della giovane, di cui proprio oggi verranno celebrati i funerali. Riposa in pace Dora e veglia sempre sui tuoi cari.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!