Iscriviti

Feltre, Andrea esce con gli amici e non risponde più al cellulare: trovato morto in bagno

Tragico destino quello di Andrea Codarin, tatuatore 24enne, trovato morto nel suo appartamento. A ritrovare il suo corpo senza vita la madre, che aveva più volte provato a contattarlo telefonicamente.

Cronaca
Pubblicato il 11 ottobre 2021, alle ore 15:20

Mi piace
0
0
Feltre, Andrea esce con gli amici e non risponde più al cellulare: trovato morto in bagno

Ancora un giallo, quello della morte di Andrea Codarin, 24 anni, tatuatore, trovato senza vita e riverso nel bagno di casa dalla madre. E’ accaduto ieri, domenica 10 ottobre. Il giovane è uscito con degli amici.

Poi la donna ha provato a contattarlo telefonicamente diverse volte, senza ricevere alcuna risposta, fino alla tragica scoperta del cadavere del figlio. Allertati le forze dell’ordine e i vigili del fuoco, la donna, grazie al loro aiuto, è potuta entrare nell’appartamento di Andrea, a Feltre, in via XXXI Ottobre, che era chiuso dall’interno.

Un decesso inspiegabile

Il decesso del giovane appare, per ora, inspiegabile e sulla sua morte stanno indagando le forze dell’ordine. E’ già stata disposta l’autopsia che potrebbe aiutare a ricostruire cosa gli sia successo, mentre,per ora, viene esclusa sia la responsabilità di terzi che l’ipotesi del suicidio, quindi di un gesto estremo, come riportato dalla stampa locale.

Più credibile l’ipotesi di un malore improvviso ma, allo stato attuale, non viene esclusa nessuna pista. Sappiamo che nelle sue ultime ore di vita, il giovane tatuatore era stato in giro con gli amici. Un normale sabato sera, il suo, conclusosi con il saluto alla fidanzata, per poi far ritorno nel suo appartamento.

Domenica la madre ha provato a contattarlo diverse volte e, non ricevendo alcuna risposta, si è rivolta alle forze dell’ordine e ai vigili del fuoco che, forzando la porta per potersi introdurre all’interno, hanno fatto la terribile scoperta. Andrea è stato trovato morto in bagno. La salma è stata trasferita presso l’ospedale San Martino di Belluno dove, nelle prossime ore, sarà eseguita l’autopsia.

Originario della località di Laggio, in Cadore, ha frequentato l’istituto superiore Catullo di Feltre. Attualmente viveva in via XXXI Ottobre in centro a Feltre. Un trasferimento dettato probabilmente da motivi professionali. Andrea infatti lavorava presso lo studio Mountain Tattoo di via Ortolani a Feltre come blackwork. Quella che era una sua grande passione alla fine si è trasformata in un’occasione professionale che il giovane ha saputo sfruttare in quanto la sua abilità e la sua arte era apprezzata nell’ambiente.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Caterina Lenti

Caterina Lenti - Una morte avvolta dal giallo quella del giovane tatuatore Andrea attorno alla quale, spero si faccia presto chiarezza, anche perchè la sua vita non sembra sottendere nulla di losco o irrisolto. Mi stringo al dolore dei familiari, in particolare della mamma, per la prematura scomparsa dell'adorato figlio. Riposa in pace Andrea.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!