Iscriviti
Genova

Fascia, nel paese più anziano d’Italia nascerà un bambino: non accadeva da 23 anni

Si tratta di un piccolo paesino che si trova in provincia di Genova, considerato il comune con la più alta percentuale di anziani nel nostro Paese. Nella zona, risparmiata dal Covid-19, ultimamente si è trasferita una coppia di 30enni per lavoro.

Cronaca
Pubblicato il 20 dicembre 2020, alle ore 12:36

Mi piace
0
0
Fascia, nel paese più anziano d’Italia nascerà un bambino: non accadeva da 23 anni

Sta diventando virale, in queste ore, la vicenda di Fascia, un piccolo paesino che si trova in provincia di Genova. La cittadina conta circa 73 abitanti, che diventano 1.800 in estate, quando la gente della zona si reca nelle seconde case per trascorrere le vacanze. Fin qui niente di particolare, ma lo stesso sindaco del borgo, Marco Gallizia, ultimamente ha annunciato che a breve, dopo 23 anni, nel paesino sarà registrata la prima nascita di un bambino. 

Ciò sarebbe stato possibile da una coppia di 30enni che ha scelto di trasferirsi nel piccolo borgo della Val Trebbia per motivi di lavoro. I due hanno scelto questo posto proprio per l’aria pura e per la particolarità del paesaggio. Secondo i dati Istat il comune in questione conta una popolazione che ha un’età media superiore addirittura i 66 anni: molti cittadini hanno tra gli 80 e i 90 anni. La lieta notizia della nascita del bimbo si è diffusa subito nella cittadina genovese, mandando in visibilgio gli abitanti del posto. 

Il sindaco: “Speriamo ci sia un’altra nascita”

Gallizia ha riferito di essere molto contento di quello che succederà a breve a Fascia, per cui non aspetta altro che il giorno in cui i genitori del bebè apporanno la firma sul registro dell’Ufficio Anagrafe. Il primo cittadino del borgo genovese ha 49 anni ed è molto felice di rappresentare la sua comunità, anche se questa ha il “primato” di essere la più anziana d’Italia. Gallizia ha informato la popolazione che non appena l’emergenza Covid sarà finita si festeggerà questo lieto evento.

Tra l’altro nel piccolo paesino ligure il Sars-CoV-2 non ha provocato nessun infetto o decesse. Di fatto Fascia è un paese risparmiato dall’epidemia che sta affliggendo il mondo intero. Secondo il sindaco ciò è dovuto proprio all’aria pura che si respira nel territorio e ai cibi sani che vengono prodotti in questa terra e all’assenza totale di inquinamento acustico

Tutti questi particolari renderebbero quindi Fascia un posto dove la vita scorre ancora con i ritmi lenti, senza stress di sorta. TgCom24 ha pubblicato sulle sue pagine online alcune foto della borgata. Le case sono costruite con il classico tetto a spiovente e in alcune foto riprese si vede il paesino completamente ricoperto dalla neve. Nella borgata c’è anche una piccola chiesetta il cui campanile svetta sulle semplici abitazioni, rendendo l’atmosfera del paesaggio davvero unica. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - Una vicenda davvero particolare quella di Fascia, questo piccolo paesino ligure adagiato nella Val Trebbia. Dopo 23 anni l'annuncio che nascerà un bambino ha provocato tanta gioia nella popolazione. A breve il piccolo nascerà e gli abitanti sperano che per quel momento l'emergenza sanitaria si sia attenuata in modo da poter festeggiare il lieto evento. Il Covid, ancora, non ha colpito questo lembo unico di terra italiana.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!