Iscriviti

Falconara, notte di terrore per un’anziana: morsa da un ratto nel sonno, è finita in ospedale

Anziana morsa da un ratto mentre dorme, finisce all'ospedale. E' plausibile che il ratto sia entrato in casa proprio dalla strada, attraverso una porta o una finestra lasciate aperte per far cambiare l'aria

Cronaca
Pubblicato il 3 novembre 2021, alle ore 15:14

Mi piace
0
0
Falconara, notte di terrore per un’anziana: morsa da un ratto nel sonno, è finita in ospedale

La storia choc è riportata da Il Corriere Adriatico. Anche il referto del pronto soccorso dell’ospedale di Ancona parla chiaro: “Morso di ratto al naso”.

Per l’anziana, ex professoressa di francese in pensione, altro non è rimasto che tornare a casa con un maxi cerotto sul naso e pensare ad una bella disinfestazione della casa.

L’accaduto

Mi sono svegliata con la camicia da notte piena di sangue. Un topo mi aveva morso il naso mentre dormivo. Ero terrorizzata” E’ il racconto di Nedjma Kamel, 89enne residente da 40 anni sulla via Flaminia, a Falconara, in un’abitazione al piano terra con un piccolo giardino. Ex professoressa di francese negli istituti superiori, laureata alla Sorbona e originaria di Tunisi.

L’incubo l’ha vissuto intorno alle 3 del primo novembre quando un ratto le è salito sul letto per poi morderla al naso. La storia choc è riportata da Il Corriere Adriatico. Anche il referto del pronto soccorso dell’ospedale di Ancona parla chiaro: “Morso di ratto al naso”. 

La vicenda ha avuto inizio quando “mi sono accorta qualche giorno prima di alcuni piccoli escrementi di ratto in cucina – racconta -. Insieme alla signora che mi assiste, abbiamo subito pulito e cercato in giro se vi fosse qualche topo ma non l’abbiamo trovato. Abbiamo dunque pensato che se ne fosse anche andato fino a quando, dalla finestra, successivamente ho visto un altro topo sul marciapiede. Topo, non so se sempre lo stesso, che avevo comunque notato anche precedentemente

E’ plausibile quindi che il ratto sia entrato in casa proprio dalla strada, attraverso una porta o una finestra lasciate aperte per far cambiare l’aria. Dei topi lungo la strada si sono accori però anche i vicini di casa e altri residenti che li hanno visti, pure di giorno, scorrazzare lungo i marciapiedi. Una preoccupazione che desta qualche preoccupazione per coloro che abitano al livello della strada seppur le derattizzazioni da parte del Comune avvengano ogni mese.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Caterina Lenti

Caterina Lenti - Davvero una brutta esperienza quella vissuta da questa povera signora che si è ritrovata col volto dissanguato a causa del morso di un ratto. Purtroppo episodi come questi sono sempre più all'ordine del giorno, per via delle scarse attività di derattizzazione. Sono vicina alla signora, seppur virtualmente, e la stringo forte.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!