Iscriviti

Esulta per un gol, si infortuna e perde un dito a causa dei ritardi nei soccorsi

Allo stadio di Poggibonsi, un tifoso si ferisce in modo serio in seguito all'esultanza della sua squadra del cuore,perdendo così il dito per il ritardo giunto nei soccorsi.

Cronaca
Pubblicato il 12 maggio 2022, alle ore 15:35

Mi piace
0
0
Esulta per un gol, si infortuna e perde un dito a causa dei ritardi nei soccorsi

Ascolta questo articolo

Il mondo del calcio e del tifo, in particolare, riserva sempre delle storie da raccontare. Alcune di queste vicende possono essere simpatiche e divertenti, mentre altre rischiano di costare molto caro, proprio come è accaduto a un tifoso di Poggibonsi. Il giovane si è recato a vedere la partita della sua squadra del cuore, ma durante l’esultanza del gol della squadra, si è infortunato perdendo così il dito che gli è stato amputato. 

La storia di una passione, del tifo per la propria squadra si è trasformata per Giacomo Stefanori in un incubo. È proprio lui a raccontare quanto accaduto al Corriere della Sera. Nella giornata di domenica 8 maggio, si trovava allo stadio a Piancastagnaio, insieme a un gruppo di amici a vedere la sua squadra del cuore, ovvero il Poggibonsi. 

All’esultanza del gol della squadra del cuore, il suo dito è rimasto impigliato in un anello della rete di metallo. L’uomo ha provato a liberarsi, ma si è infortunato. Ha provato a strappare tutto nel tentativo di liberarsi, ma è rimasto soltanto l’osso, proprio come dice. In seguito, sono stati chiamati i soccorsi, ma il 118, secondo la sua testimonianza, è arrivato con 40 minuti di ritardo.

I volontari, nel mentre che arrivassero i soccorsi, lo hanno lasciato su un muretto. A causa dei ritardi, non appena giunto in ospedale, il medico ha dovuto procedere con l’amputazione. L’uomo racconta così quanto riferito dal medico: “Il dottore ha detto che in questi casi è fondamentale intervenire con tempestività e che, in ogni caso, avrebbero dovuto accompagnarmi a Firenze al Careggi dove esiste il reparto di microchirurgia”

A distanza di alcuni giorni da quanto successo, Giacomo Stefanori ha deciso di rivolgersi al Commissariato di Poggibonsi e sporgere querela. In questo modo vuole ottenere giustizia in modo che errori del genere non si ripetano più: “Ho chiesto di aprire un’indagine per avere giustizia, chi ha sbagliato deve pagare”

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Simona Bernini

Simona Bernini - I modi in cui una persona si può fare del male sono davvero rocamboleschi e particolari. Una giornata di gioia si è trasformata in tragedia per questo giovane che ora chiede giustizia. Assurdo attendere 40 minuti per i soccorsi. Se solo fossero giunti in tempo, non si sarebbe dovuto ricorrere all'amputazione. Vedremo come andrà la querela e se i responsabili pagheranno per quanto accaduto.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!