Iscriviti

E’ morto Sergio Marchionne, l’uomo che ha cambiato la Fiat

Sergio Marchionne, l'uomo che ha cambiato la Fiat si è spento purtroppo oggi mercoledì 25 luglio 2018 in una clinica a Zurigo dove era ricoverato per un osteosarcoma alla spalla.

Cronaca
Pubblicato il 25 luglio 2018, alle ore 12:06

Mi piace
7
0

Le notizie trapelate negli ultimi giorni non avevano fatto ben sperare purtroppo per la sorte di Sergio Marchionne, l’uomo che ha cambiato Fca. Ricoverato in una clinica in Svizzera in condizioni irreversibili, la paura oggi è diventata reale visto che l’ex amministratore delegato è morto.

Nato a Chieti nel 1952, figlio di un maresciallo dei carabinieri, non aveva mai dimenticato le sue radici nemmeno quando a 14 anni emigrò in Canada. Fa molto strano pensare che l’uomo che è riuscito a cambiare l’economia e i contratti di una intera azienda, abbia invece preso una laurea in Filosofia.

Il padre di Marchionne infatti non era affatto d’accordo in quanto per lui era una laurea che rischiava di fruttargli poco. Ma tutto cambia e riesce a laurearsi in legge con il massimo dei voti riuscendo addirittura guadagnarsi un Master in business administration. L’8 settembre del 1943 il nonno di Sergio Marchionne viene infoibato, e questo è una grande tragedia per la famiglia.

Il figlio Giuseppe, zio di Sergio Marchionne, viene purtroppo fucilato dai tedeschi come disertore mentre la madre, istriana di origine, fugge per raggiungere il padre vivendo come esuli in Italia. Da quel momento in poi la vita di Marchionne è quasi solo lavoro ed infatti riesce a risanare Sgs e nel 2002 diventa amministratore delegato.

E’ così che la Fiat lo nota e nel 2003 entra nel cda del Lingotto e dopo la morte di Umberto Agnelli diventa amministratore delegato del gruppo. Un grandissimo lavoro in compagnia di personaggi di spicco come Luca Cordero di Montezemolo e di John Elkann. Indimenticabile il suo braccio di ferro vinto con la General Motors e il suo 20% della Chrysler ottenuto nel 2009, infatti dopo 5 anni nacque la Fiat Chrysler Automobiles, la sua più grande vittoria.

Purtroppo sabato 21 luglio 2018, il cda ha eletto nuovo amministratore delegato Mike Manley, ex responsabile del marchio Jeep mentre John Elkann parlava della malattia che aveva colpito Marchionne: “Sono profondamente addolorato per le condizioni di Sergio. Si tratta di una situazione impensabile fino a poche ore fa, che lascia a tutti quanti un senso di ingiustizia. Il mio primo pensiero va a Sergio e alla sua famiglia“. 

Un osteosarcoma alla spalla purtroppo lo ha strappato alla vita e alla sua Manuela, compagna discreta che il pubblico ha conosciuto solamente a causa di questo avvenimento terribile.

Cosa ne pensa l’autore
Mara Ricci

Mara Ricci - Una grandissima perdita per l'industria automobilistica Italiana ed internazionale. Una figura di spicco che è stato in gradi di risollevare le sorti della casa automobilistica Fiat che da un possibile fallimento è cresciuta fino a diventare uno dei marchi più importanti al mondo. E' stata una figura controversa, molto criticata, in quanto ha modificato i rapporti con i sindacati e i lavoratori.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!