Iscriviti

Duplice lutto a Belluno: due fratelli muoiono per Covid a 46 ore l’uno dall’altro

Belluno piange la scomparsa di due fratelli, colpiti da Covid, deceduti a sole 46 ore di distanza l'uno dall'altro. Nella casa in cui vivevano resta il dolore del figlio di uno dei due, Valerio e della madre del giovane.

Cronaca
Pubblicato il 18 dicembre 2020, alle ore 15:26

Mi piace
0
0
Duplice lutto a Belluno: due fratelli muoiono per Covid a 46 ore l’uno dall’altro

Antonino De Barba, 86 anni, è deceduto nella mezzanotte tra il 14 e il 15 dicembre a causa di complicanze legate al Covid, mentre suo fratello Giuseppe, 83enne, che soffriva di una leggera demenza senile, si è spento alle 22 del 16 dicembre. Due lutti per la città di Belluno, a sole 46 ore l’uno dall’altro. Adesso nella casa dei fratelli De Barba restano solo il dolore, la disperazione, e i sensi di colpa di Valerio, figlio di Giuseppe, il primo ad aver portato il virus in casa, infettando il resto della famiglia. Disperato, Valerio dice: “Ho un grande senso di colpa perchè sono stato io a portare il virus in casa, anche se uscivo solo per andare a lavorare”. 

L’uomo lavora come operaio e, a parte il lavoro,che ha continuato anche durante il lockdown, non ha fatto altro per cui, per esclusione, è stato contagiato sul posto di lavoro, dove si è recato sino a domenica 21 novembre. Giovedì ha iniziato ad accusare febbre 37 e mezzo e, per precauzione, si è isolato. Il giorno seguente, dopo l’effettuazione del tampone molecolare, è emersa la sua positività al Covid.

La morte improvvisa dei due fratelli De Barba

Ma le condizioni, nel giro di brevissimo tempo, per i due fratelli De Barba sono drasticamente peggiorate. Domenica 6 dicembre Giuseppe, padre di Valerio, è caduto a terra, mentre lo zio Antonino si è accasciato nel letto. Immediatamente i familiari hanno avvertito il 118 e i due fratelli sono stati trasportati d’urgenza al San Martino, dove sono morti a distanza di 46 ore l’uno dall’altro.

Valerio, disperato, dice: “Ho dovuto organizzare un funerale per due persone che fino a 2 settimane fa stavano bene”. Il giovane è ancora positivo, mentre la madre, in casa con lui, si è negativizzata. Una storia davvero triste che ha gettato nello sconforto l’intera città, sconvolta da due morti così improvvise. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Katia Lenti

Katia Lenti - Una storia davvero straziante quella dei fratelli De Barba, strappati via dal Covid a sole 46 ore di distanza l'uno dall'altro; una storia di dolore, sofferenza, sensi di colpa inutili perché si sa quanto questo virus sia maledetto e colpisca con immediatezza, non lasciando scampo. La mia più totale vicinanza ai familiari delle vittime.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!