Iscriviti

Due si nello stesso giorno: prof firma contratto a scuola in abito da sposa e corre in chiesa

Una giovane insegnante si è presentata all'istituto scolastico vestita da sposa per assumere l'incarico e poi è corsa in chiesa dove, ad attenderla, c'era il suo sposo per il fatidico si.

Cronaca
Pubblicato il 8 settembre 2021, alle ore 16:42

Mi piace
0
0
Due si nello stesso giorno: prof firma contratto a scuola in abito da sposa e corre in chiesa

Il matrimonio è un giorno indimenticabile ma quello  avvenuto a Martina Franca, in provincia di Taranto,merita di essere raccontato.  Una neo docente di matematica dell’IISS Majorana, la professoressa Carmela Santoro, il 6 settembre si è trovata a pronunciare due si, uno lavorativo, l’altro sentimentale, con tanto di foto che sono  diventate virali online.

A raccontare la sua storia è stato lo stesso istituto di Istruzione Superiore pugliese attraverso i suoi canali social. Nozze pronte, abito, orari e cerimonia fissati da tempo, quando dalla scuola l’hanno chiamata a firmare il contratto annuale di docente nello stesso giorno del suo matrimonio. 

L’accaduto

La giovane professoressa,  si è presentata all’istituto scolastico vestita da sposa per poi correre in chiesa. “Ne abbiamo viste tante nella scuola, ma una così mai”, hanno scritto dall’istituto, con parole piene di apprezzamento per la docente che, almeno per quest’anno, doveva firmare l’assegnazione dell’incarico annuale per la disciplina di Matematica e che, nonostante un impegno molto importante (il suo matrimonio) ha trovato il modo di venire comunque a scuola. 

“Auguri Carmela, sei già entrata nei nostri cuori”,  scrivono ancora nel post, con centinai di commenti e condivisioni in cui si alternano messaggi di auguri e riflessioni su quanto accaduto a questa professoressa che, come molti altri precarim ricevono avvisi all’ultimo momento che costringono tanti a stravolgere la loro vits. 

La giovane insegnante, che proprio quel giorno doveva sposarsi, ha potuto firmare il suo contratto ma in tanti sono coloro che si lamentano perv la ricezione dell’email di convocazione con un preavviso minimo, addirittura la sera prima, come forse sarà capitato anche a Carmela. Un utent ha sottolinrato  che la foto, divenuta virale, è davvero triste perchè è la dimostrazione di ciò che deve sopportare un precario per poter mantenere il proprio posto di lavoro. “O prendi servizio o perdi il lavoro, questa foto ne è la palese e triste prova”. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Caterina Lenti

Caterina Lenti - Nel rivolgere gli auguri alla giovane professoressa Carmela per aver coronato il sogno di sposarsi, non posso che complimentarmi con lei per la sua professionalità che l'ha portata a firmare il contratto annuale per l'insegnamento della Matematica prima di correre in abito bianco in chiesa. Una storia che invita a riflettere sulle condizioni dei precari in Italia.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!