Iscriviti

Dora Lagreca: le dichiarazioni del suo avvocato a Quarto Grado

Il "giallo" di Dora Lagreca, la trentenne che nella notte tra l'8 e il 9 ottobre scorso ha perso la vita a Potenza, precipitando dal balcone al quarto piano dove si trovava col suo compagno, si infittisce. L'avvocato della vittima ha reso importanti dichiarazioni a Quarto Grado.

Cronaca
Pubblicato il 23 ottobre 2021, alle ore 11:33

Mi piace
0
0
Dora Lagreca: le dichiarazioni del suo avvocato a Quarto Grado

Continuano gli aggiornamenti sul giallo della caduta dal balcone di Dora Lagreca, la giovane insegnante, originaria di Montesano sulla Marcellana (Salerno) che, nella notte tra l’8 e il 9 ottobre scorso, è morta a Potenza…aggiornamenti ai quali si è andata a sommare una pesante dichiarazione dell’avvocato Renivaldo Lagreca, intervenuto in collegamento con la trasmissione di Rete4 “Quarto Grado”.

La ragazza è precipitata dal balcone al quarto piano di una palazzina di via di Giura, a Potenza, dove si trovava col fidanzato Antonio Capasso, indagato per istigazione al suicidio.

Le dichiarazioni dell’avvocato di Dora Lagreca

L’avvocato ha dichiarato che la famiglia di Dora ha saputo della tragedia che ha coinvolto la figlia solo dai carabinieri e non dal fidanzato Capasso che non avrebbe avuto più nessun contatto con loro. Ora il giovane 29enne risulta indagato per istigazione al suicidio nell’ambito delle indagini sulla morte di Dora.

Nel corso della trasmissione si è parlato del rapporto tra i due fidanzati, della gelosia di entrambi, di un amore tossico, di continui regali dopo le liti. Una gelosia morbosa che avrebbe spinto l’uomo a controllare il cellulare della 30enne attraverso un’app, in modo da poter visionare tutti i messaggi che la donna inviava.

L’avvocato ha detto: “E’ quanto mi hanno riferito ed è uno dei temi di indagini che sottoporrò agli inquirenti“, precisando di non sapere se questa notizia è verificata. Intanto, per tentare di difendere Capasso, nei giorni scorsi è intervenuto il suo legale, Domenico Stigliani, che ha denunciato ricostruzioni fantasiose e non rispondenti al vero sui media, annunciando che non parlerà più della vicenda.

L’audio di Dora all’amica

Nell’audio inviato all’amica, Dora esprimeva tutta la sua delusione nei confronti del compagno, dicendo: “Antonio è ossessionato. Se non abbiamo rapporti per qualche settimana, lui si convince che io non provo più nulla per lui. Questo pensa”. Un audio, questo, che gli inquirenti stanno valutando molto attentamente. Dora, infatti, era nuda al momento della morte. La 30enne, dunque, potrebbe aver rifiutato un rapporto sessuale prima di precipitare dal quarto piano.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Caterina Lenti

Caterina Lenti - Il giallo che ruota attorno alla morte della giovane insegnante 30enne Dora Lagreca si infittisce, con la speranza che, presto, possano emergere importanti dettagli che aiutino a ricostruire cosa le sia realmente accaduto nelle ore precedenti il suo decesso. Mi auguro che gli inquirenti facciano chiarezza e prendano i dovuti provvedimenti verso il fidanzato, se l'accusa di istigazione al suicidio dovesse essere confermata.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!