Iscriviti

Donna inglese si sveglia parlando con accento polacco

Kath Locket è nata e cresciuta a Stafford, Inghilterra. Dopo la diagnosi di una rara malattia al cervello, ha iniziato a parlare con accento polacco. La donna soffre della rarissima Sindrome da Accento Straniero

Cronaca
Pubblicato il 5 ottobre 2014, alle ore 08:51

Mi piace
0
0
Donna inglese si sveglia parlando con accento polacco

Una donna inglese, nata e cresciuta nello Staffordshire, è rimasta shoccata quando una mattina si è svegliata con un accento dell’Europa dell’est. Kath Locket, questo il nome della donna, è andata a letto una sera con un forte mal di testa; al risveglio non riusciva a parlare ed inghiottire, ed è quindi stata portata d’urgenza in ospedale. Il caso, che ha lasciato inizialmente interdetti i dottori che hanno preso in cura la donna, è stato diagnosticato come “Sindrome da Accento Straniero”, una condizione così rara da aver colpito soltanto 150 persone nel mondo finora.

Pare che la rara condizione abbia causato nella donna un piccolo danno nella parte del cervello responsabile del controllo del linguaggio. Ne consegue che, nonostante sia nata e cresciuta in Inghilterra, la donna parli adesso con un accento polacco. L’effetto psicologico della malattia è devastante nei pazienti. “Mi sento come se non avessi più una patria. Voglio andare a casa, è tutto quello che voglio,” ha detto la donna, che era molto orgogliosa del suo accento di Stafford.

Kath aveva iniziato a soffrire di salute cagionevole e mal di testa qualche tempo prima di perdere il suo accento natio. Una sera, parlando al telefono con la sorella, ha notato che la sua voce stava cambiando. “E’ iniziato con un piccolo difetto di pronuncia, ero un po’ preoccupata. Con la salute che peggiorava, ero sempre più affaticata, così ho deciso di andare a letto prima“. Quando la signora si è svegliata, il difetto di pronuncia era sempre presente. Dopo qualche giorno, si è svegliata senza riuscire a parlare né a deglutire. All’ospedale, i dottori le hanno diagnosticato una grave vasculite celebrale, una condizione piuttosto rara. “Dovevo scrivere tutto perché non potevo parlare. Sono anche dimagrita molto, perché non riuscivo ad inghiottire,” ha detto la donna del suo ricovero ospedaliero di 13 giorni.

Quando è stata dimessa, si è resa conto di parlare in modo diverso, con un accento dell’Europa dell’est, tanto che le persone che la incontravano le chiedevano da quale parte della Polonia o della Russia provenisse. Quando la figlia ha letto un articolo su una rivista riguardante la “Sindrome da Accento Straniero”, ha immediatamente contattato il professor Nick Miller della Università di Newcastle, uno specialista in disturbi del parlato. Il professore ha confermato che la donna soffre della rarissima malattia, della quale ci sono solo 61 casi confermati dal 1941 al 2012.

Video interessanti:
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!