Iscriviti
Torino

Discoteca organizza festa e pubblica l’evento sui social: arrivano i carabinieri, locale chiuso per 5 giorni

L'episodio è accaduto a Sestriere nella giornata di ieri 16 gennaio, prima che in Piemonte scattasse la zona arancione. I militari hanno trovato 90 persone nel locale, alcune delle quali ballavano anche sui tavoli in barba alle regole anti Covid.

Cronaca
Pubblicato il 17 gennaio 2021, alle ore 15:51

Mi piace
1
0
Discoteca organizza festa e pubblica l’evento sui social: arrivano i carabinieri, locale chiuso per 5 giorni

Brutto colpo per la nota discoteca Tabata di Sestriere, nota località sciistica situata in provincia di Torino. Infatti, negli scorsi giorni, i titolari del locale hanno fatto girare sui profili ufficiali Facebook il volantino di un evento che doveva tenersi nella giornata del 16 gennaio dalle 14:00 alle 18:00. Gli organizzatori avevano invitato le persone a presentarsi nell’attività muniti di mascherina, “in totale sicurezza del protocollo Covid-19”. Ma il caso non è passato inosservato ai carabinieri di Susa, che già stavano monitorando la situazione. A questo punto è arrivato il sabato pomeriggio alternativo tanto atteso, per cui la gente si è presentata al locale a partire dall’orario prestabilito. Ed è proprio a quel punto che sono arrivati i militari dell’Arma. 

I carabinieri, una volta sul posto, hanno proceduto ad effettuare una verifica all’interno del locale, trovando almeno 90 persone all’interno. Di regole per quanto riguardava il distanziamento pare non ci fosse neanche l’ombra, in quanto i carabinieri hanno dichiarato che alcune persone erano intente addirittura a ballare sui tavoli. Ricordiamo che l’attività delle discoteche è vietata dall’attuale normativa anti contagio. I militari hanno chiesto spiegazioni al titolare, che è stato multato secondo le regole vigenti. 

Locale chiuso per 5 giorni

Contestualmente alla sanzione elevate nei confronti del titolare, i militari hanno proceduto ad emettere un provvedimento di chiusura per 5 giorni dell’attività in questione. Ciò vorrà dire che fino alla fine della prossima settimana il locale dovrà rimanere chiuso, per cui non potrà effettuare neanche il servizio di asporto fino alle 18:00 così come previsto dal Dpcm firmato dal Premier Giuseppe Conte negli scorsi. Lo stesso sarà valido da oggi 17 dicembre e fino al 5 marzo 2021. Ed è poprio prima che in Piemonte scattasse la zona arancione che i titolari hanno deciso di effettuare la festa all’interno della discoteca. 

Tutti i ragazzi presenti sono stati fatti uscire e molto probabilmente nelle prossime ore saranno tutti identificati e quindi multati per aver violato le normative in materia di contenimento del Covid-19. In questo periodo a Sestriere gli impianti sciistici sono chiusi proprio perché non è possibile effettuare tale attività sportiva, in quanto il rischio contagio è molto alto in tutta Italia. In Piemonte in questi giorni si sono verificate oltre 1.000 infezioni giornaliere, per cui il Governo è corso subito ai ripari mettendo la regione in zona arancione. 

Come in molte altri parti d’Italia, in Piemonte da oggi, domenica 17 gennaio, non si potrà uscire fuori dalla propria regione se non per motivi necessari, mentre restano consentiti gli spostamenti senza autocertificazione all’interno del proprio comune di residenze. Dalle ore 22:00 però tutti a casa, in quanto scatta il coprifuoco, che dura fino alle 5:00 del mattino. In questa fascia oraria ci si potrà muovere solo per motivi necessari, i bar effettueranno servizio di asporto di bevande fino alle 18:00. Pub e ristoranti potranno operare con il servizio da asporto fino alle 22:00, poi solo con la consegna a domicilio.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - Non ci hanno messo molto i carabinieri a rintracciare l'evento su Facebook e a raggiungere la discoteca che aveva deciso di violare le regole anti Covid a Sestriere. Questo ci fa capire che le forze dell'ordine sono pronte ad intervenire in qualsiasi momento, monitorando anche le attività che si svolgono sui social, questo in modo da stoppare sul nascere eventi clandestini come questo.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!