Iscriviti
Firenze

Dimentica di timbrare il biglietto sul bus: 91enne multata di 50 euro

L'episodio si è verificato negli scorsi giorni a Firenze, la donna nel portafoglio aveva altri 5 biglietti ma il controllore non ha voluto sentire ragioni. C'è la proposta al sindaco di rendere gratuiti i mezzi pubblici agli anziani.

Cronaca
Pubblicato il 4 maggio 2021, alle ore 16:46

Mi piace
0
0
Dimentica di timbrare il biglietto sul bus: 91enne multata di 50 euro

Sta facendo discutere un episodio che si è verificato qualche giorno addietro a Firenze, precisamente su un autobus urbano in dotazione all’Ataf, l’azienda che festisce il trasporto pubblico nel capoluogo toscano. Secondo quanto riferisce Il Giornale, che ha riportato la vicenda, un’anziana di 91 anni ha preso uno degli autobus per andare a fare la spesa. La signora in città si muove in maniera autonoma con i mezzi pubblici: al ritorno, salendo nuovamente sul mezzo, si è dimenticata di obliterare il biglietto. 

Sono quindi saliti i controllori, che hanno provveduto a verificare il regolare possesso dei titoli di viaggio di tutti i passeggeri. Quando sono arrivati alla signora, quest’ultima si è accorta solo allora di non aver timbrato il biglietto. Nonostante si sia gentilmente scusata, gli uomini del controllo Ataf non hanno voluto sentire ragioni e, svolgendo comunque il loro lavoro, hanno contestato alla signora una sanzione amministrativa di 50 euro, recapitata poi a casa con tanto di bollettino postale. 

La figlia: “Un’umiliazione che ha rimosso dalla memoria”

La figlia della 91enne ha spiegato quanto avvenuto al quotidiano La Nazione, dichiarando che l’anziana ha già dimenticato l’umiliazione subita sul bus. L’anziana ha cancellato dalla memoria quanto accaduto, ma si è sentita mortificata quando si è sentito dire che avrebbe ricevuto una multa. La storia della 91enne è stata raccontata anche dall’assessore al Welfare del Comune di Firenze, Marzia Gentilini, che ha scritto un post su Facebok

“Per carità poteva essere una ‘furbetta’ che con questo giochino del dimentico non timbra mai, ma come si fa a far pagare 50 euro di multa a un’anziana che magari vive di pensione minima?” – così ha spiegato l’assessore Gentilini, che si è messa nei panni della signora che ha dovuto subire la sanzione. 

L’anziana a aveva tutta la volontà infatti di timbare il biglietto, ma quel giorno per una dimenticanza, che può capitare a tutti, si è scordata di timbare il ticket che aveva regolarmente acquistato. “Chi va su un bus a 91 anni sicuramente non vive in villa con autista e comunque, forse, agli over 90 che viaggiano su in bus non si dovrebbe far pagare più nulla perché soprattutto dopo un anno che sono chiusi in casa e molti non ci sono più, chi di loro ha la volontà di andare ancora in giro autonomamente dovrebbe essere premiato e ammirato per la forza d animo che dimostra. Chiederei al sindaco di Firenze, sempre attento e sensibile al problemi dei cittadini, di valutare questa proposta : over 90 viaggiano gratuitamente sui mezzi pubblici!” – così conclude l’assessore Gentilini, che accoglie con favore la richiesta arrivata a quanto pare dalla stessa madre dell’anziana multata.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - Un episodio che fa davvero discutere quello accaduto a Firenze e che in molti hanno reputato un'ingiustizia. Sui bus è vero ci sono molti furbetti che non pagano il biglietto, altri che lo acquistano ma non lo timbrano, ma non sembra essere questo il caso, anche perché a quell'età può capitare di scordarsi qualcosa. Sicuramente adesso sarà trovato un rimedio a questa incresciosa situazione.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!