Iscriviti

Cremona, litiga con il convivente e gli lancia contro il passeggino: bimbo di un anno in ospedale

In centro città litiga con il convivente in modo animato, fino a lanciargli contro il passeggino con il figlio di un anno all'interno: il bimbo ha un trauma cranico.

Cronaca
Pubblicato il 24 marzo 2019, alle ore 11:19

Mi piace
1
0
Cremona, litiga con il convivente e gli lancia contro il passeggino: bimbo di un anno in ospedale

Folle gesto a Cremona avvenuto nella giornata di ieri, sabato 23 marzo, quando in mezzo alla strada una coppia di genitori ha iniziato a discutere in modo alquanto animato, fino a quando la donna ha lanciato contro al compagno il passeggino che conteneva il figlio di solo un anno. Il bambino è caduto a terra, sbattendo sull’asfalto con la schiena e successivamente anche con la nuca.

I testimoni della vicenda sono molti, dai passanti increduli che hanno subito chiamato il 118, fino alla polizia municipale che stava pattugliando la zona al momento della discussione, riuscendo così ad intervenire all’istante identificando entrambi i genitori e denunciandoli per maltrattamento su minore: dopo il gesto folle infatti, la polizia municipale ha ufficialmente aperto un fascicolo che finirà sul tavolo della procura.

I fatti

Erano le 11:30 di ieri mattina, sabato 23 marzo, quando una coppia di genitori a passeggio per Cremona ha iniziato a litigare in modo animato. I due si trovavano in mezzo alla strada, di fronte al Museo del Violino, un posto non solo pieno di passanti ma anche pattugliato dalla polizia municipale; questo, però, non è servito per far sì che i due non alzassero i toni.

Durante la discussione, la donna ha afferrato il passeggino che conteneva il figlio di un anno, e lo ha lanciato contro l’uomo, facendo cadere così il bambino che ha sbattuto prima con la schiena e poi anche con la nuca a terra. Sul posto è intervenuta la polizia e molti passanti che hanno assistito alla scena, ed il bambino è stato così subito soccorso da un’ambulanza chiamata dai testimoni, mentre i genitori sono stati identificati dalla polizia.

La prognosi del piccolo è di un trauma cranico che fortunatamente guarirà in tre giorni, così com’è stato detto dai medici che lo hanno preso in cura.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Marta Lorenzon

Marta Lorenzon - Ennesimo litigio tra due genitori che ha subirne le conseguenze è il figlio, senza alcuna colpa o possibilità di difendersi. Nonostante questo fatto sia gravissimo, la speranza è che non risultino esserci altri maltrattamenti passati a danno del bimbo, e che la coppia paghi per quanto commesso, poichè se si arriva a fare un gesto del genere con tanta facilità, vuol dire che sfortunatamente non sarà l'ultima volta che succede.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!