Iscriviti

Cremona, aggredita senza motivo per strada: insegnante sotto choc e ferita

Una donna è stata presa a pugni in pieno centro a Cremona senza alcun motivo. L'uomo si è allontanato mentre la vittima dell'aggressione è stata trasportata in ospedale.

Cronaca
Pubblicato il 4 dicembre 2021, alle ore 18:15

Mi piace
0
0
Cremona, aggredita senza motivo per strada: insegnante sotto choc e ferita

Doveva essere un pomeriggio tranquillo, trascorso con un’amica in pieno centro ma si è trasformato in attimi di paura per un’insegnante di Cremona.

La donna stava chiacchierando con l’amica davanti alla vetrina di un negozio, alle 17:00, quando, ad un tratto, un uomo le si è avvicinato, l’ha colpita con un pugno violentissimo al volto e l’ha fatta cadere a terra. L’uomo si è allontanato tranquillamente, come se nulla fosse successo, mentre la vittima dell’aggressione è stata trasportata in ospedale.

L’accaduto

Sembra che l’uomo non conoscesse la vittima e che si sia avvicinato alla donna senza alcun motivo, colpendola violentemente al viso, fino a farla cadere a terra. L’insegnante, tempestivamente soccorsa dall’amica e dai passanti che hanno contattato il 118, è stata trasportata in ospedale per poi essere dimessa con 4 giorni di prognosi.

La donna ha riportato un taglio al labbro, un occhio nero, il volto tumefatto dal pugno. Questa è la relazione stilata dai medici del Pronto soccorso dove, sanguinante e sotto choc, si è subito recata. Ai media locali ha dichiarato: “Quello che fa più male è sapere che questa persona resterà inpunita e questo soggetto lo è, inpunito”.

L’aggressore è già noto alle forze dell’ordine, non essendo la prima volta che agisce cosi’ ma, a detta della vittima, sembra che gli agenti non possano fare nulla. La donna non riesce ancora a capire come sia potuto succedere tutto ciò che le è accaduto. Non lo ha visto arrivare ma ha soltanto percepito una presenza ed ora si sente come se un camion l’avesse investita e scaraventata chissà dove o come se un ciclone l’avesse improvvisamente risucchiata.

La malcapitata ha formalizzato la denuncia ai carabinieri, per poi tornare a casa a curarsi le ferite fisiche ed emotive, cercando di metabolizzare quanto le è accaduto. Ha paura di incontrarlo di nuovo e di non riconoscerlo, dato che non è riuscita nemmeno a vederlo in faccia, non sa chi sia, per via della velocità con cui è avvenuta l’aggressione.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Caterina Lenti

Caterina Lenti - Una storia davvero terribile, un'aggressione consumatasi in pieno centro cittadino e in orario d'apertura negozi pomeridiano. Speriamo che nei confronti di chi ha compiuto questo gesto, peraltro senza alcun motivo, la polizia decida di prendere seri provvedimenti. Non è possibile sentire ogni giorno storie di donne vittime di violenza. Tutto questo va fermato il prima possibile.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!