Iscriviti

Covid, aumentano i contagi: il Friuli sarà la prima regione a diventare gialla

Il Natale si avvicina e cresce la preoccupazione legata ai contagi da Covid, specie in Friuli Venezia Giulia, che potrebbe passare in zona gialla prima delle festività. Scopriamo le altre regioni a rischio.

Cronaca
Pubblicato il 12 novembre 2021, alle ore 13:24

Mi piace
0
0
Covid, aumentano i contagi: il Friuli sarà la prima regione a diventare gialla

Le festività natalizie si avvicinano e cresce la preoccupazione che i contagi da Covid possano aumentare significativamente, complice qualche assembramento in più legato alle maggiori occasioni di convivialità, in compagnia di amici e parenti. Il virus non sembra voler rallentare, neppure quest’anno, la sua corsa.

La regione con i dati più negativi è il Friuli Venezia Giulia, con 233 casi settimanali su 100 mila abitanti e il 10,9% di posti occupati in terapia intensiva.Sotto la soglia soltanto l’area medica con il 9,9 %. La norma attuale pone il passaggio dalla zona bianca alla zona gialla con un’incidenza settimanale di oltre 50 casi, 10% di posti occupati in terapia intensiva e 15% n area medica. 

Le regioni a rischio zona gialla

Se la curva dei contagi dovesse continuare a salire verso l’alto, la prima regione ad andare in zona gialla prima di Natale sarebbe proprio il Friuli, nonostante siano a rischio anche Calabria e Marche che hanno 88,1 casi, il 10% dei posti occupati in terapia intensiva e il 7,2% in area medica.

Sul Corriere della Sera si legge che la risalita veloce della curva epidemica in tutta Italia preoccupa molto, dato che solo una settimana fa era pari a 53, mentre ora è a 78, anche se la media di occupazione dei posti in ospedale rimane ancora molto sotto la soglia. A preoccupare anche la Provincia autonoma di Bolzano con i suoi 316,3 casi e il 13,6% di posti occupati in area medica e il 6,3% di posti in terapia intensiva.

Ma qual è la situazione nelle altre regioni italiane? La Lombardia ha 56,8 casi settimanali, 6,4% posti occupati in area medica e 2,9% in terapia intensiva; il Lazio ha 89,7 casi, l’8,3% di casi in area medica; il Veneto 115,3 casi, l’Emilia Romagna 87,7, la Sicilia 66,6, mentre la Toscana 71,9. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Caterina Lenti

Caterina Lenti - Il virus non sembra proprio voler arrestare la sua corsa e la situazione di alcune regioni è davvero preoccupante, in particolare quella del Friuli, che potrebbe ben presto passare in zona gialla, prima delle festività natalizie. Speriamo che il Covid smetta di disseminare ovunque panico, facendoci tornare alla normalità che tanto ci manca.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!