Iscriviti

Covid-19, Pasqua e Pasquetta: visite ad amici, sport e spostamenti, tutte le regole

Scatta la stretta delle festività pasquali per contenere i contagi da coronavirus, la situazione sanitaria continua ad essere molto seria. Chiusi i centri commerciali, consentite una volta al giorno le visite ad amici e parenti.

Cronaca
Pubblicato il 4 aprile 2021, alle ore 10:08

Mi piace
0
0
Covid-19, Pasqua e Pasquetta: visite ad amici, sport e spostamenti, tutte le regole

Il Governo presieudto da Mario Draghi ha introdotto una nuova stretta per contenere i contagi da coronavirus Sars-CoV-2. Infatti, nei giorni 3-4-5 aprile l’Italia sarà tutta in zona rossa, ovvero in quello che viene chiamato un semi-lockdown. Molte delle attività regolarmente consentite saranno vietate. Vediamo nel dettaglio quali sono le regole per questi giorni, e soprattutto per quanto riguardo le giornate di Pasqua e Pasquetta, ovvero oggi e domani, Lunedì dell’Angelo.

Innanzitutto tutte le attività commerciali non necessarie resteranno chiuse, anche i supermercati. Per quanto riguarda bar e ristoranti potranno lavorare con il solo asporto, come ormai avviene da molte settimane a questa parte. 

I ristoratori però non tutti hanno deciso di tenere le aperte le loro attività. L’Esecutivo, sempre per i giorni 3-4-5 aprile ha concesso però una deroga in zona rossa, ovvero quella di poter andare a trovare amici e parenti. Si dovrà però rientrare entro e non oltre le ore 22:00 di sera, orario in cui scatta il coprifuoco, che dura appunto fino alle 5:00 del mattino. Il divieto di spostamento notturno per motivi non necessari è stata un’altra misura che è stata peraltro confermata dal Governo per tutto il mese di aprile. 

Spostamenti e seconde case

Vediamo adesso a Pasqua e Pasquetta come ci si potrà spostare. Sarà vietato lasciare il proprio comune di residenza, a meno che non si debba ottemperare a questioni piuttosto urgenti. Per cui le visiste ai parenti ed amici dovranno essere fatte all’interno del proprio comune, mentre sarà possibile raggiungere le seconde case situate sempre all’interno della stessa regione. Questo discorso non vale però per le regioni Liguria, Puglia e Campania, che hanno imposto ulteriori misure restrittive nelle aree di loro competenza, per cui in queste regioni non ci si potrà spostare per raggiungere le seconde case

Per quanto riguarda lo shopping i centri commerciali saranno chiusi, e resteranno aperti farmacie, parafarmacie, edicole e tabacchini. Diverse regioni hanno deciso di tenere aperti i supermercati, restanno aperti il sabato 3 aprile e stabilendo la chisura solo per i giorni 4 e 5 aprile. In Sardegna si entra solo con tampone negativo, per cui chi è intenzionato a raggiungere le seconde case nell’isola dovrà effettuare un test prima della partenza. Le forze dell’ordine intensificheranno i controlli sulle strade, questo al fine di evitare comportamenti pericolosi ed iresponsabili da parte della gente. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - Regole ferree durante le festività pasquali, che serviranno ad impedire che la gente possa muoversi in massa in tutta Italia. La situazione dei contagi non accenna a migliorare, per cui serve ancora massima prudenza. Ormai siamo quasi alla fine del tunnel, questo grazie alle vaccinazioni, per cui ogni sforzo che facciamo oggi servirà per essere più liberi in un prossimo futuro, forse già da maggio.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!