Iscriviti
Genova

Covid-19, Matteo Bassetti: "Via le mascherine all’aperto e nelle scuole per i giovani"

Secondo l'esperto del San Martino di Genova la variante Omicron del Covid ormai contagia a prescindere se si indossi o meno la mascherina, anche se si portano le FFP2, divenute obbligatorie in alcune occasioni. "A breve 20 milioni di contagati".

Cronaca
Pubblicato il 25 gennaio 2022, alle ore 15:13

Mi piace
0
0
Covid-19, Matteo Bassetti: "Via le mascherine all’aperto e nelle scuole per i giovani"

Ascolta questo articolo

In questi ultimi giorni si sta assistendo ad una lieve dimunizione dei contagi da Covid-19 nel nostro Paese. Questo ha fatto supporre a diversi esperti che il peggio stia passando, e che si stia arrivando alla fase del cosiddetto plateaux, che preannuncerebbe la discesa della curva epidemiologica. Ovviamente tutto resta ancora da vedere, anche perchè la situazione negli ospedali continua a rimanere seria, con le strutture sanitarie che sono sotto pressione a causa del numero di ricoveri giornalieri per Covid, che riguardano soprattutto persone non vaccinate. 

Il direttore della clinica di Malattie Infettive del Policlinico San Martino di Genova, Matteo Bassetti, mostra un cauto ottimismo e alla stampa locale ha dichiarato che l’utilizzo della mascherina così come è stato concepito dal Governo non ha dato proprio gli effetti sperati, visto che i contagi sono cresciuti a dismisura nonostante si sia introdotto l’utilizzo della FFP2, che sarebbero molto più protettive contro il patogeno Sars-CoV-2. 

Da primavera via alle mascherine

Secondo Bassetti, ormai il 90% dei giovani dai 12 anni in su risulta che siano vaccinati o che comunque siano entrati in contatto con il virus, sviluppando quindi anticorpi contro l’infezione provocata dal Sars-CoV-2. “Non dico quindi che bisogna togliere la mascherina tout court, ma credo che all’aperto e nelle scuole si possa fare già da questa primavera” – così ha detto Matteo Bassetti parlando alla rivsista Insanitas.

Bassetti sostiene che a breve potremmo avere 20 milioni di persone contagiate dal Covid-19. L’osservazione su alcuni pazienti ha mostrato come, nonostante questi ultimi abbiano seguito le regole indicate alla perfezione, siano entrati lo stesso in contatto con il virus, contagiandosi anche se restavano a casa

 “Ormai Omicron corre a prescindere dalle misure restrittive che adottiamo. A questo punto, l’unica cosa intelligente da farsi è vaccinarsi. A dover stare molto attenti sono coloro che non si vaccinano” – così ha spiegato l’esperto, secondo il quale entro due o tre mesi i non vaccinati saranno contagiati ugualmente dal Covid-19.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - Sono parole molto importanti quelle di Matteo Bassetti, che ci fanno capire in sostanza come in un certo senso bisogna continuare a prestare la massima attenzione alla malattia Covid-19. Il Sars-CoV-2, con la variante Omicron, è diventato ancora più contagioso. Per questo resta importante vaccinarsi contro questo patogeno che sta sconvolgendo le nostre vite da due anni a questa parte.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!