Iscriviti

Covid-19, la variante inglese non risparmia Brindisi: un caso in città, 61 positivi a Fasano

La mutazione di Sars-CoV-2 è stata riscontrata in cinque comuni della provincia pugliese, che risulta la più colpita dalla variante inglese nella regione. In Puglia Emiliano ha ordinato la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado.

Cronaca
Pubblicato il 20 febbraio 2021, alle ore 13:32

Mi piace
1
0
Covid-19, la variante inglese non risparmia Brindisi: un caso in città, 61 positivi a Fasano

La variante inglese del Covid-19 è arrivata anche a Brindisi città. In queste ore sono stati comunicati i nuovi dati sul contagio nella provincia pugliese, i quali mostrano comunque una tendenza alla stabilità della curva epidemiologica. Ma il problema delle varianti comincia a preoccupare anche questa parte d’Italia, che fino alla prima ondata era stata toccata solo marginalmente dal coronavirus.

La città di Brindisi, subito dopo Natale, ha dovuto fare i conti con una grossa impennata di contagi, tanto che il patogeno si è diffuso anche nella piccola frazione di Tuturano, distante 10 chilometri dal capoluogo. Adesso però la variante britannica spaventa nuovamente i cittadini. 

In totale sono cinque i comuni brindisini dove è stata riscontrata già la variante. Sta destando particolare attenzione il caso di Fasano, dove si contano 61 positivi alla variante, tanto che il sindaco Francesco Zaccaria ha preso seri provvedimenti, chiudendo tutti gli uffici comunali le scuole fino alla fine del mese di febbraio. Per il momento nel comune capoluogo non sono state prese ulteriori restrizioni, ma non è escluso che se i contagi dovessero tornare ad aumentare le misure attualmente in vigore, che prevedono la zona gialla in tutta la Puglia, possano rinforzarsi. 

In totale 71 positivi alla variante inglese in provincia

Ammonta quindi a 71 il bilancio delle persone positive alla variante inglese in provincia di Brindisi, una situazione che deve destare molta attenzione. A Francavilla Fontana si contano tre casi di positività alla variante, e a Cisternino altri tre. Sono invece due le persone contagiate dalla mutazione ad Ostuni, poi uno a Ceglie Messapica e l’altro per l’appunto a Brindisi. In totale in Puglia sono 16 le città interessate dallo sviluppo di contagi e focolai dovuti alla mutazione britannica. 

Proprio per questo motivo il governatore, Michele Emiliano, ha deciso di chiudere tutte le scuole superiori, che dovranno proseguire con la didattica a distanza per le prossime settimane. L’idea sarebbe quella di allargare la Dad anche alle scuole medie ed elementari, ma per il momento questa resta soltando un’ipotesi. 

E nonostante lo sviluppo dei casi legati alle varianti, la Puglia resterà in zona gialla, in quanto la pressione sugli ospedali sembra stia calando lievemente e i numeri del contagio sono stabili. In Italia l’indice Rt è salito a 0,99, con un margine che arriva fino a 1, per questo il Governo sta pensando di introdurre ulteriori restrizioni al movimento delle persone per poter far abbassare la curva dei contagi. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - C'è un caso di variante inglese a Brindisi. Lo hanno accertato le autorità sanitarie locali, che stanno monitorando la situazione. Lo sviluppo della mutazione sta preoccupando i cittadini ma per il momento tutto resta sotto controllo. La Puglia rimane in zona gialla anche se si prevede l'arrivo di ulteriori restrizioni la prossima settimana su tutto il territorio nazionale.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!