Iscriviti

Covid-19 in Italia, aumento esponenziale di contagi e morti: oltre 20.000 casi e 118 decessi nelle ultime 24 ore

Sono numeri impressionanti quelli registrati nella giornata appena trascorsa nel nostro Paese, la Calabria passa in zona gialla da lunedì. Alcune regioni si avvicinano al rischio alto. Sono 20.497 i casi registrati nella giornata appena trascorsa.

Cronaca
Pubblicato il 10 dicembre 2021, alle ore 18:14

Mi piace
0
0
Covid-19 in Italia, aumento esponenziale di contagi e morti: oltre 20.000 casi e 118 decessi nelle ultime 24 ore

La pandemia non è ancora finita, e questo è ormai certificato dai numeri in costante aumento. Il Covid-19 torna a far paura seriamente in Italia, dove nelle ultime 24 ore si sono registrati 20.497 casi e, purtroppo, un numero altissimo di decessi, 118 per essere precisi. Sono cifre che non si vedevano dalla scorsa primavera, e che adesso fanno scattare il campanello di allarme. Da lunedì prossimo 13 dicembre la Calabria passerà in zona gialla, mentre Abruzzo, Emilia Romagna, Liguria, Marche e Veneto hanno una progressione di passare verso il rischio alto

Nelle ultime 24 ore aumenta il saldo di ingressi in terapia intensiva, più 5 unità rispetto a ieri e cresce ancora di 150 unità il dato dei ricoveri nei reparti ordinari Covid-19. Nelle ultime 24 ore sono stati proessati 716.287 tamponi, con il tasso di positività che è arrivato a toccare il 2,9%. Il presidente della Liguria, Giovanni Toti, ha affermato che la sua regione potrebbe passare in zona gialla dal 20 dicembre prossimo. Per questa settimana il territorio ligure resterà in zona bianca. 

Gianni Rezza: “In Italia 26 casi di Omicron”

Anche in Italia cresce la preoccupazione per la circolazione della variante Omicron del Covid-19. Al momento la mutazione in questione è stata riscontrata in 26 pazienti, così fa sapere il direttore della Prevenzione del ministero della Salute, Gianni Rezza. I dati del nuovo monitoraggio settimanale certificano un aumento dell’incidenza e dei casi. 

Era dal 3 aprile scorse che non si registravano oltre 20.000 casi di contagio nelle 24 ore. “Anche in Italia, sebbene in ritardo rispetto agli altri Paesi europei, c’è un trend in crescita” dei casi di Covid-19″ – lo ha sottolineato Silvio Brusaferro, presidente dell’Istituto Superiore di Sanità e portavoce del Comitato Tecnico Scientifico. 

La circolazione resta più elevata nel Nord-Est del Paese. Intanto le autorità continuano a redaguire la popolazione sull’importanza della vaccinazione, che sta subendo una accelerata dopo l’introduzione del Super Green Pass. Matteo Bassetti, direttore della Clinica di Malattie infettive del San Martino di Genova, ha fatto sapere che ormai nel nostro Paese vengono ricoverate soltanto le persone non vaccinate contro il Covid-19. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - Questi numeri ci fanno capire che il virus sta nuovamente cominciando a circolare in maniera intensa nel nostro Paese per questo c'è bisogno di vaccinarsi contro questo terribile patogeno che ha sconvolto le nostre esistenza. Bisogna assolutamente evitare nuove chiusure, ne va della tenuta economica e sociale del Paese. Con tutta la popolazione vaccinata staremo sicuramente più tranquilli.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!