Iscriviti
Roma

Covid-19, cancellato un volo proveniente dall’India con a bordo 250 persone

Il velivolo era atteso per oggi all'aeroporto di Fiumicino, ma a causa del super diffusione della variante indiana nel Paese asiatico si è deciso di non farlo atterrare. L'arrivo era previsto alle ore 14:00. D'Amato chiede il blocco totale dei voli dall'India.

Cronaca
Pubblicato il 30 aprile 2021, alle ore 12:58

Mi piace
0
0
Covid-19, cancellato un volo proveniente dall’India con a bordo 250 persone

Sta destando molta preoccupazione il diffondersi della variante indiana del Covid-19, che è stata già trovata in varie regioni italiane. Questa mutazione, secondo quanto fanno sapere i media internazionali, sarebbe la responsabile del disastro sanitario nel Paese asiatico, che con oltre 300 mila infezioni al giorno e oltre 2.000 morti ogni 24 ore è diventato il nuove epicentro mondiale della pandemia, almeno stando ai dati forniti dalla Johns hopkins University e dall’Organizzazione mondiale della Sanità. Per questo le autorità italiane hanno vietato l’atterraggio ad un volo proveniente sempre dall’India. 

Il velivolo, che trasportava 250 passeggeri, è stato bloccato. Il suo arrivo era previsto per le ore 14:00 di oggi presso l’aeroporto di Fiumicino. La Regione Lazio, così come effettuato già l’altro giorno, aveva predisposto le Uscar presso lo scalo in questione, questo in modo da sottoporre a tampone tutti e 250 i passeggeri del volo, oltre ai membri dell’equipaggio. Inizialmente il volo pare sarebbe dovuto arrivare intorno alle 4:00 del 30 aprile, poi la sua partenza è stata posticipata con atterraggio previsto alle 14:00 e infine è arrivata la notizia dell’annullamento. 

Alessio D’Amato: “Bloccare tutti i voli dall’India”

Nel frattempo l’assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato, intervistato durante la trasmissione “Agorà” ha chiesto al Governo centrale di bloccare totalmente tutti i voli provenienti dall’India e diretti nel nostro Paese. Infatti, allo stato delle cose, l’ingresso ai cittadini indiani è vietato solo alle persone non residenti

Gli indiani che risiedono in Italia possono raggiungere il nostro Paese, salvo al loro arrivo sottoporsi ad una ferrea quarantena e ai tamponi molecolari previsti dal regolamento sanitario. Tutti gli altri non possono assolutamente entrare in Italia, così come stabilito dal Ministro della Salute, Roberto Speranza, che ha esteso il divieto di ingresso anche a chi proveniente dallo Sri Lanka e dal Bangladesh

In India la zona più colpita dal Covid al momento è quella che si trova intorno alla Capitale, Nuova Delhi. L’impressionante numero di morti per Covid sta riempendo i cimiteri, e i cadaveri a causa della mancanza di spazio, ma anche per precisi motivi religiosi, vengono creamati su pire improvvisate a cielo aperto.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - Come si capisce da queste notizie la variante indiana sta destando molta preoccupazione all'interno dell'opinione pubblica e delle autorità sanitarie. Il blocco di questo volo conferma la gravità della situazione che sta vivendo l'India. Se questa variante si diffondesse in modo incontrollato da noi si potrebbe rischiare una vera e propria ecatombe, anche se non è chiaro di quanto sia più infettiva delle altre mutazioni e se resista o meno ai vaccini.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!