Iscriviti

Covid-19, Ascierto: la sperimentazione del farmaco Tocilizumab sta funzionando

Il professor Paolo Antonio Ascierto è stato elogiato sulle pagine del "New York Times". Farmaco Tocilizumab sperimentato su oltre 50 pazienti in tutta Italia.

Cronaca
Pubblicato il 16 marzo 2020, alle ore 10:28

Mi piace
4
0
Covid-19, Ascierto: la sperimentazione del farmaco Tocilizumab sta funzionando

Continua la sperimentazione del Tocilizumab, il farmaco anti-Covid 19. Il professor Paolo Antonio Ascierto, presidente della fondazione melanoma e direttore dell’Unità di Oncologia Melanoma, sta lavorando di squadra con l’ospedale Cotugno, centro di riferimento per quanto riguarda l’emergenza Coronavirus.

Ascierto è stato protagonista di un’intervista all’Agi, dove ha avuto modo di dare delle novità importanti riguardo al farmaco Tocilizumab, che sta avendo effetti positivi sui pazienti contagiati dal Covid-19. Questo è il motivo per il quale aumenta la sperimentazione, come da lui stesso spiegato: “Ora la sperimentazione si è allargata a oltre 50 pazienti in tutta Italia”.

Le parole del professor Ascierto

Una notizia importante che può far ben sperare. Il professore ha sottolineato che si sono visti i primi miglioramenti per l’assessore della regione Lombardia Alessandro Mattinzoli. Queste le parole al riguardo di Paolo Ascierto: “Sta molto meglio grazie all’utilizzo di questo medicinale usato per l’artrite”.

La notizia è stata data dall’assessore al welfare della Lombardia, Gallera, a testimonianza di un lavoro di squadra tra il Nord e il Sud piuttosto determinante. Si parla di miglioramento veloce comune a tutte le varie aree del Nord, dopo l’utilizzo di questo farmaco. D’altronde lo stesso Ascierto ha ricordato il costante dialogo con i medici e colleghi del Nord, facendo il nome del dottor Giancarlo Titolo dell’ospedale di Fano: “Mi ha detto che degli 11 pazienti trattati con il farmaco anti artrite, 8 hanno avuto un miglioramento dopo 24 ore”.

Il professor Ascierto ha riportato l’esempio anche del comune di Cosenza, sottolineando gli effetti immediati grazie al Tocilizumab: “Sono stati trattati 2 pazienti nello stesso modo, e sono migliorati tutti e 2”. Il medesimo discorso può essere fatto per Napoli dove, dei 6 pazienti, 3 sono migliorati, così come a Modena. Ascierto ha spiegato che i primi risultati fanno ben sperare, ma allo stesso tempo ha fatto intendere che si tratta del primo step: “Per avere dei dati più attendibili bisognerà aspettare ancora almeno una settimana”.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Gaetano Perrotta

Gaetano Perrotta - Paolo Antonio Ascierto sta dimostrando di essere ancora una volta un bravo medico e ricercatore. Bisogna fare i complimenti a lui e alla sua equipe: non c'è dubbio che rappresenti l'orgoglio di Napoli, basti pensare a quanto abbia inciso anche nel rendere l'Istituto Pascale uno dei più importanti, a livello internazionale.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!