Iscriviti
Roma

Coronavirus, Papa Francesco prega e ci affida tutti alla Vergine Maria

Papa Francesco interviene mediante un videomessaggio presso il Santuario della Madonna del Divino Amore per invocare la Madre di Dio, "Salute dei malati".

Cronaca
Pubblicato il 12 marzo 2020, alle ore 08:41

Mi piace
8
0
Coronavirus, Papa Francesco prega e ci affida tutti alla Vergine Maria

Sono giorni di emergenza sanitaria mondiale, l’Oms aveva appena dichiarato che è pandemia, quando Papa Francesco ha affidato Roma, l’Italia e il mondo intero alla protezione della Madre di Dio, “Salute dei malati” e “Salvezza del popolo romano”.

Ieri, 11 marzo 2020, la diocesi di Roma ha vissuto una giornata di preghiera e di digiuno per invocare con l’aiuto di Dio la salute per l’Italia e per il mondo. La giornata si è conclusa con una celebrazione preceduta da un videomessaggio del Santo Padre. Il Papa ha affidato il mondo alla protezione della Vergine Maria, come già avevano fatto i suoi predecessori in momenti tanto difficili della storia. Il sito del Vaticano, tra questi, ricorda Pio XII.

La celebrazione preceduta dall’affidamento del Papa alla Vergine si è svolta presso il Santuario della Madonna del Divino Amore. A presiedere il rito eucaristico è stato il cardinale vicario Angelo De Donatis: nessun fedele era fisicamente presente, ma molti si sono uniti mediante la diretta televisiva.

Il testo della preghiera ricorda che Maria, per il fedele, è “segno di salvezza e di speranza” nel cammino della vita. Di qui l’affidamento a Maria: “Noi ci affidiamo a te, Salute dei malati, che presso la croce sei stata associata al dolore di Gesù, mantenendo ferma la tua fede“. La preghiera ricorda che Maria conosce i bisogni di questo momento e, come alle nozze di Cana di Galilea, provvederà perché “possa tornare la gioia e la festa” dopo la prova. 

La preghiera alla Madre del Divino Amore continua chiedendo l’aiuto ad essere conformi al volere del Padre come Gesù, giunto alla gioia della risurrezione passando per fatica della croce. L’ultima invocazione è nota e pregata da molti fedeli: “Sotto la Tua protezione cerchiamo rifugio, Santa Madre di Dio. Non disprezzare le suppliche di noi che siamo nella prova, e liberaci da ogni pericolo, o Vergine gloriosa e benedetta“.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Marilena Carraro

Marilena Carraro - Penso che la preghiera abbia salvato molte volte l'umanità e possa farlo ancora. Un proverbio dice "aiutati che il Ciel t'aiuta" e, in questo caso, io l'interpreto come un mettici del tuo perché la preghiera abbia i suoi effetti: la fede, la fiducia nella Madonna, ma anche l'osservanza alle norme prescritte perché il virus non si diffonda. Per questo io oggi resto a casa.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!