Iscriviti

Coronavirus, nuovi contagi: in fase di discussione TSO e test sierologici e molecolari

Sono stati registrati nuovi contagi da Coronavirus: il ministro della Salute Roberto Speranza sta analizzando le procedure più idonee da attuare in merito al monitoraggio del virus ed alle modalità di trattamento per coloro che rifiutano le cure.

Cronaca
Pubblicato il 6 luglio 2020, alle ore 09:39

Mi piace
3
0
Coronavirus, nuovi contagi: in fase di discussione TSO e test sierologici e molecolari

L’ANSA ha reso noto che il Ministero della Salute ha rilevato 192 nuovi contagi da Coronavirus: il 51.04% sono stati individuati in Lombardia, con 98 nuovi casi per un totale complessivo di 241.611 e di 34.861 decessi. Il Ministro della Salute Roberto Speranza si è pronunciato in merito a coloro che decidono di rifiutare le cure, come l’imprenditore veneto tornato da un viaggio che non ha voluto le cure nonostante i sintomi presentati: segnalato alla procura di Vicenza, si teme possa essere connesso ad un focolaio.

Speranza ha spiegato che le sanzioni attualmente previste, per chi risulta positivo e non rimane nell’isolamento previsto, sono di tipo penale, con carcerazione da 3 a 18 mesi, e di tipo economico con multe che possono raggiungere i 5.000 euro. Sarebbe in corso la possibilità di rispolverare un modello normativo del 1961, proponendo alle Regioni test sierologici ai lavoratori e molecolari alla popolazione scolastica per offrire un monitoraggio ed un rapporto tra l’istituzione scolastica e quella sanitaria.

Inoltre si discuterebbe anche con l’ufficio legislativo dell’eventualità di attuazione dei Trattamenti Sanitari Obbligatori, finora ammessi solo per casi previsti dalla legge, in virtù dell’articolo 32 della Costituzione che sancisce che “Nessuno può essere obbligato a un determinato trattamento sanitario se non per disposizione di legge. La legge non può in nessun caso violare i limiti imposti dal rispetto della persona umana“.

Speranza ha assunto l’incarico di Ministro della Salute il 05 settembre 2019 nel secondo governo presieduto da Giuseppe Conte: laureato in scienze politiche con un dottorato in storia dell’Europa Mediterranea, è nato il 04 Gennaio 1979 a Potenza, dove è stato consigliere comunale nel 2004 ed assessore all’urbanistica.

È poi divenuto deputato nel PD alle elezioni del 2013 e successivamente uscirne nel 2017 per fondare Articolo Uno-MDP e venire rieletto alla Camera dei Deputati nel 2018 nelle liste di Liberi e Uguali.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Lara Tubia

Lara Tubia - L'articolo 32 della Costituzione tutela la libertà di ciascun individuo sulla gestione della propria salute ma in questo periodo, dove le decisioni di un singolo individuo positivo al Coronavirus possono determinare o concorrere alla salute altrui e perfino alla morte, è purtroppo doveroso interrogarsi su quale sia il miglior modo di procedere: si tratta naturalmente di un delicatissimo confronto fra diritti e doveri, tra libertà e tutela della salute.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!