Iscriviti

Coronavirus, il bollettino della Protezione Civile del 19 aprile: calano i decessi e i ricoveri in terapia intensiva

Sono 433 i decessi con un decremento rispetto alla giornata di ieri: si tratta del numero più basso dall'inizio dell'epidemia.Cala il numero dei ricoveri in terapia intensiva pari a 2635 con 98 pazienti in meno.

Cronaca
Pubblicato il 19 aprile 2020, alle ore 20:25

Mi piace
4
0
Coronavirus, il bollettino della Protezione Civile del 19 aprile: calano i decessi e i ricoveri in terapia intensiva

La Protezione Civile ha riportato i dati della giornata di oggi 19 aprile. Il totale dei positivi arriva a 108.257 con un incremento di 486 assistiti rispetto alla giornata di ieri, a dispetto dei casi totali che sono 178.972. Rispetto a ieri, è stato precisato che c’è stato un incremento di 3.047 nuovi casi, mentre i deceduti sono 23.660

Diminuisce ancora il numero dei decessi, dati in miglioramento, calano morti e contagi con un trend che scende all’1,7%. Oggi si contano 433 morti, che sarebbero – 49 rispetto a quelli di ieri. Allo stesso aumenta il numero dei ricoverati che scende a 25.033, con un aumento di 26 pazienti, visto che il bollettino della protezione civile di ieri ne contava 25.007

I dati sanitari della Protezione Civile del 19 aprile e il confronto con quelli di ieri

L’accento deve essere posto sulla Lombardia, dove rispetto alla giornata di ieri c’è stato un aumento di 300 positivi che sono 34497 mentre nella giornata di ieri erano 34.195. Miglioramenti si registrano in Campania dove diminuisce il numero dei casi attualmente positivi, visto che ieri erano 3.045 e oggi scendono a 3.022.

Prosegue il calo dei ricoveri in terapia intensiva, come dimostra il bollettino della Protezione Civile. Infatti tra gli attualmente positivi il numero delle persone in cura presso le terapie intensive corrisponde a 2.635, con 98 pazienti in meno rispetto ai dati sanitari del 18 aprile. Viene registrato anche un incremento per quanto riguarda il numero complessivo dei pazienti dimessi e guariti.

Si tratta dell’aumento di 2.128 persone rispetto a ieri, visto che sono 47.055. Il bollettino della Protezione Civile evidenzia che sono 80.589 le persone che sono in isolamento senza sintomi oppure con sintomi lievi, con un numero pari al 74% delle persone attualmente positive e con un aumento rispetto a ieri visto che erano 80.031.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Gaetano Perrotta

Gaetano Perrotta - Si tratta di dati confortanti che possono far ben sperare e, se è il numero più basso dall'inizio dell'epidemia, allora la speranza è che al più presto ci siano le condizioni per le riaperture seppure con tutte le cautele. Sono calati anche i ricoveri in terapia intensiva, dunque due notizie importanti per avere un po' di serenità.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!