Iscriviti
Milano

Concesso l’affidamento terapeutico a Fabrizio Corona

Milano. Fabrizio Corona, l'ex re dei paparazzi, esce dal carcere perchè il magistrato gli concede l’affidamento terapeutico affinchè si sottoponga a terapie per la disintossicazione psicologica dalla cocaina in una struttura di Limbiate.

Cronaca
Pubblicato il 21 febbraio 2018, alle ore 14:46

Mi piace
20
0
Concesso l’affidamento terapeutico a Fabrizio Corona

Dopo anni, arriva una buona notizia per Fabrizio Corona: riceve l’agognato sì all’affidamento terapeutico. Così questa mattina, Fabrizio Corona esce dal carcere di San Vittore, dove da tempo l’ex re dei paparazzi stava scontando una condanna di quasi dieci anni dovuta a un cumulo di pene.

Il magistrato, Simone Luerti, gli ha concesso l’affidamento terapeutico in una struttura di Limbiate, in Brianza, dove – tutti i giorni – l’ex re dei paparazzi sarà sottoposto a terapie per la disintossicazione psicologica dalla cocaina. Corona però potrà uscire dalla sua abitazione soltanto per recarsi a Limbiate, in Brianza.
Tra le altre prescrizioni: Corona non dovrà avere rapporti con i giornalisti e dovrà stare lontano dai social network e da pregiudicati. Infine, non potrà varcare i confini lombardi.

E’ il secondo affidamento che Corona ottiene dal tribunale di sorveglianza di Milano. Come detto, però, una concessione con restrizioni visto che era il 2015 quando Di Rosa, magistrato esperto, già consigliere al Csm, assumendosi una grande responsabilità, lo ammetteva all’affidamento terapeutico e con coraggio e determinazione Di Rosa aveva voluto dare fiducia a Corona, consentendogli di continuare a fare l’unico mestiere di cui è capace, il testimonial nei locali e nelle discoteche.

Corona era in affidamento terapeutico a casa dopo un periodo in comunità ma, dopo una nuova misura cautelare che lo colpì, Di Rosa revocò provvisoriamente l’affidamento.

Questa volta la tenace Antonella Calcaterra, avvocatessa che ha seguito l’intero iter per l’affidamento del suo assistito, non ha dubbi che il percorso verso la riabilitazione dell’ex re dei paparazzi andrà a buon fine. Secondo la Calcaterra infatti, Fabrizio Corona sarebbe stato vittima di un sistema che, nonostante lui sia cambiato negli anni, ha continuato a vederlo sempre come il ‘bad boy’ che era un tempo ma le persone cambiano, crescono e va data loro una nuova possibilità e, pertanto, era ora arrivasse un provvedimento a suo favore.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Maria Guerricchio

Maria Guerricchio - Apprenderà con gaudio la notizia Don Mazzi che da sempre ha speso parole a favore della riabilitazione di Corona. Personalmente, credo che le misure cautelative nei confronti di Corona abbiamo da sempre avuto un fine più sensazionalistico che altro, visto che in questa strana terra ammettiamo tranquillamente ci siano assassini a piede libero.

Lascia un tuo commento
Commenti
Claudia Marinescu
Claudia Marinescu

15 marzo 2018 - 13:21:55

Solo lui deve pagare...

0
Rispondi
Nicola Celentano
Nicola Celentano

06 marzo 2018 - 20:01:13

fermo restando che deve pagare le sue malefatte, ho notato un accanimento strano verso questo personaggio, mentre altri sono a piede libero.

0
Rispondi