Iscriviti

Colorado: fa credere al figlio che sta per morire per avere donazioni

Sconcertante storia di una madre che ha fatto credere al figlio ed a tutta la famiglia che il piccolo fosse in fin di vita per intascare donazioni. Arrestata con l’accusa di aver percepito ben 25.000 dollari. Incredula la famiglia

Cronaca
Pubblicato il 21 marzo 2014, alle ore 18:10

Mi piace
0
0
Colorado: fa credere al figlio che sta per morire per avere donazioni

Al giorno d’oggi la gente farebbe davvero di tutto pur di guadagnare del denaro o di estorcerlo, ed ormai si dubita di chiunque. L’unica persona al mondo di cui non si dubiterebbe mai è la propria madre. Anche questa certezza ormai non c’è più.

Lo sa bene un bambino di 6 anni che è stato convinto dalla madre di avere un cancro allo stadio terminale. La donna ha, infatti, mentito non solo al figlio, ma anche a tutta la sua famiglia per mettere in piedi una vera e propria truffa. L’obiettivo della donna, Sandy Nguyen, infatti, era quello di impietosire il mondo ed intascare le somme donate in beneficienza. 

All’inizio, nel settembre 2012, la donna aveva detto ad amici e parenti che suo figlio probabilmente aveva solo otto mesi di vita visto che gli era stato diagnosticato “un aggressivo e raro cancro alle ossa oltre alla leucemia mieloide acuta infantile al terzo stadio”. Insomma una di quelle diagnosi che non ti lasciano scampo. “Non avevamo motivo di credere che lei non sapesse la verità” ha detto il capitano Larry Etheridge di Arapahoe County Sheriff a KMGH ”Il ragazzino credeva di avere il cancro. Il resto della sua famiglia credeva che il bambino avesse in cancro”.

A questo punto, aveva creato una raccolta fondi dove veniva raccontata la malattia del bambino ed i suoi 317 giorni di chemioterapia, trasfusioni multiple, biopsie e altre cure mediche. In poco tempo imprese del posto e gente comune avevano creato un fondo per il bambino racimolando una bella cifra.

A giugno, poi, la Nguyen aveva fatto peggiorare la situazione dicendo in giro che al bambino non rimanevano che pochi mesi di vita arrivando persino a pubblicare delle foto del bambino senza capelli, come se si stesse realmente sottoponendo alla chemioterapia.

Adesso la donna è stata arrestata con l’accusa di aver intascato ben 25.000 dollari più un viaggio a Disneyland pagato con dei fondi di beneficenza. “Negli ultimi mesi, la signora Nguyen ha accettato almeno 16.000 dollari, cos’ come un viaggio a Disneyland per sé e per la famiglia, che è stato pagato con i fondi donati”.

Vittima di questa truffa, quindi, migliaia di persone e di enti ma soprattutto lui, la presunta vittima, il figlio di questa donna che ha subito un vero e proprio trauma dal momento che ha realmente creduto di essere sul punto di morire. L’ulteriore trauma subentra adesso che realizzerà che l’autrice di tutto è proprio sua madre.

“Siamo profondamente turbati da queste accuse e addolorati di apprendere che un adulto possa aver approfittato di un bambino innocente e della nostra comunità scolastica. E’ importante per la nostra comunità continuare a mostrare il sostegno e compassione per questo bambino, che è anche una vittima in questo caso. Il bambino è stato ingiustamente portato a credere di essere gravemente malato, e lui non è responsabile delle presunte azioni del genitore”. Ha dichiarato Darla Thompson, direttrice della Rolling Hills ELementary School, per informare i genitori degli alunni della situazione.

Video interessanti:
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!