Iscriviti
Milano

Colonne di San Lorenzo, Milano: giovane minaccia i rivali con un machete

Scene di puro terrore e di follia, quelle riprese da un video amatoriale ripreso con uno smartphone dove un giovane minaccia i rivali impugnando un machete.

Cronaca
Pubblicato il 9 giugno 2021, alle ore 11:49

Mi piace
0
0
Colonne di San Lorenzo, Milano: giovane minaccia i rivali con un machete

A Milano c’è, purtroppo, un forte problema di criminalità e nelle vie centrali, quelle della movida, avvengono costantemente atti di violenza, risse, aggresioni notturne, come quelle verificatesi alle Colonne di San Lorenzo.

Proprio lungo le vie della movida, ripresa dopo il lockdown, si possono osservare scene di giovani che si prendono a calci, a pugni, si lanciano bottiglie e c’è chi è stato immortalato con un pericolosissimo machete lungo mezzo metro in mano.

Il video amatoriale

Nel video amatoriale effettuato con uno smartphone viene ripreso uno degli ultimi episodi in ordine cronologico che ci fanno riflettere su quanto grave sia il problema a Milano. Nel filmato di pochi secondi viene ripresa una rissa e non è chiaro cosa sia successo dopo la fine della ripresa. Sta di fatto che, in questo video che circola sul web, si nota un giovane che impugna una larga lama, minacciando i propri rivali davanti a se.

Per scongiurare il peggio, un gruppo di ragazzi, probabilmente suoi amici, accerchiano il giovane col machete, correndo il rischio di essere, a loro volta, feriti, cercando di farlo desistere dall’uso della pericolosa arma bianca. Il sito dell’Azienda regionale emergenza urgenza della Lombardia negli ultimi giorni non ha segnalato ferimenti da arma bianca in zona ma la polizia di Milano ha avviato indagini per capire cosa sia accaduto.

Sta di fatto che da quando è stato revocato il lockdown duro e la zona rossa, la situazione alle Colonne di San Lorenzo è sempre più critica e grave ed ogni serata che passa, invece di essere all’insegna della sana movida, sembra assomigliare più al famigerato Bronx tra denunce, rapine, accoltellamenti e assembramenti vari. Nella serata di sabato 5 giugno, verso le 23,45, e quindi ben oltre l’orario del coprifuoco, spostato a mezzanotte solo dalla giornata di lunedì 7 giugno, un giovane di 26 anni è stato accoltellato ad un fianco mentre stava percorrendo corso Porta Ticinese all’altezza delle colonne di San Lorenzo.

Esattamente pochi giorni dopo l’accoltellamento del 26enne, un giovane ha cercato di farsi giustizia da solo contro i rivali, brandendo in mano un machete. Tutta la scena è stata immortalata in un video, diventato subito virale sui social network, come ormai da prassi.Sullo sfondo tantissimi altri giovani, coinvolti direttamente nella zuffa o che semplicemente stavano assistendo alla rissa. Una situazione di totale degrado, testimoniata anche dalla grande quantità di bottiglie di vetro rotte per terra.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Caterina Lenti

Caterina Lenti - Una situazione davvero critica quella di Milano, in cui, dopo il lockdown, ci si trova a fare i conti con la criminalità giovanile, una piaga che deve essere fermata al più presto con forti sanzioni per evitare che la situazione sfugga letteralmente di mano. In fin dei conti, l'accoltellamento del 26enne e il giovane armato di machete sono un esempio lampante del degrado e della follia in corso.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!