Iscriviti

Codacons contro Roberto Burioni per la frase sui no vax come "sorci": chiesta radiazione dall’Albo

L'associazione giudica assolutamente fuori luogo e gravi le affermazioni del noto virologo apparse sul suo profilo Twitter negli scorsi giorni. Per questo il Codacons chiede che lo stesso medico venga radiato dall'Albo. "C'è chi non può vaccinarsi"

Cronaca
Pubblicato il 25 luglio 2021, alle ore 21:22

Mi piace
0
0
Codacons contro Roberto Burioni per la frase sui  no vax come "sorci": chiesta radiazione dall’Albo

Sta suscitando aspre polemiche il post di Roberto Burioni, il noto virologo italiano che da ormai dall’inizio della pandemia dà consigli a tutta la popolazione sui corretti comportamenti da seguire nel periodo di emergenza sanitaria. Da sempre in prima linea nella corsa alla vaccinazione anti Covid, negli scorsi giorni l’esperto ha pubblicato un post molto sarcastico ma nello stesso tempo duro contro chi non vuole vaccinarsi per scelta, o perchè no vax o per altri motivi ideologici. “Propongo una colletta per pagare ai novax gli abbonamenti Netflix per quando dal 5 agosto saranno agli arresti domiciliari chiusi in casa come dei sorci”– così ha scritto il virologo. 

Effettivamente dal 6 agosto chi non sarà munito di Green Pass vaccinale non potrà entrare in alcune attività. Sarà vietato cenare al chiuso in un bar o ad un ristorante, mentre non si potrà partecipare a diverse attività sociali, come frequentare stadi e andare in palestra o piscina. I non vaccinati potranno prendere però un caffè in piedi al banco oppure consumare negli spazi esterni del locale. Le parole del virologo non sono piaciute però a molte persone, anche a chi è completamente vaccinato. In queste ore è intervenuto il Codacons, l’associazione dei consumatori, che giudica assolutamente gravi e fuori luogo le parole dell’esperto. 

Chiesa radiazione dall’Albo

Il Codacons è assolutamente favorevole alla campagna di vaccinazione anti Covid, e ha invitato le persone a vaccinarsi, ma “non può accettare che un medico, onnipresente sui mass media e sui canali televisivi privati e pubblici, possa lasciarsi andare ad affermazioni disgustose e insulti raccapriccianti nei confronti dei cittadini che, per i più disparati motivi, non possono o non vogliono vaccinarsi” – così ha scritto l’associazione dei consumatori, che ricorda di come ci sono persone che non possono vaccinarsi per motivi di salute. 

Per questo si chiede all’Ordine dei Medici l’immediata radiazione dall’Albo dello stesso Roberto Burioni. “È certamente giusto spingere i cittadini a vaccinarsi per far contribuire tutti alla lotta al covid ed evitare un nuovo lockdown. Ma quanto scritto dal virologo è oggettivamente disgustoso, poichè un medico e un divulgatore scientifico non può definire ratti i cittadini che non si vaccinano, nè augurare loro mali come gli arresti domiciliari” – così prosegue la dura nota del Codacons.

Il medico potrebbe rischiare quindi grosso con le sue affermazioni. Nelle prossime ore si potranno conoscere ulteriori dettagli sulla vicenda. Nel frattempo il medico pare non volersi scusare per i toni utilizzati, i quali hanno urtato evidentemente la sensibilità di molti. Sicuramente quello di Burioni voleva soltanto essere un invito a vaccinarsi, per cui, ha cercato di colpire l’attenzione con parole ad effetto. Che potrebbero avere gravi conseguenze sulla sua persona. Negli ultimi suoi post che invitano alla vaccinazione, Burioni ha utilizzato comunque toni molto più morbidi

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - Quelle di Burioni sono oggettivamente parole che fanno riflettere e colpiscono molto l'opinione pubblica. Se da un lato è vero che ci sono molti no vax che non vogliono farsi vaccinare per futili motivi, dall'altro lato è vero anche che non si può discriminare chi non accetta la vaccinazione contro il coronavirus. Queste persone credo siamo ben consapevoli che non potranno partecipare alla vita sociale. Da una persona come Burioni ci si aspettano infatti ben altri toni.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!