Iscriviti
Roma

Civitavecchia, un 49enne viene arrestato per violenza sessuale su una bambina di 9 anni

Un uomo di 48 anni di Ladispoli è stato arrestato per violenza sessuale nei confronti di una bambina di 9 anni. L'uomo è sottoposto al regime di custodia cautelare in carcere.

Cronaca
Pubblicato il 3 settembre 2020, alle ore 01:44

Mi piace
13
8
Civitavecchia, un 49enne viene arrestato per violenza sessuale su una bambina di 9 anni

I carabinieri della caserma di Santa Severa hanno iniziato un’indagine per violenza sessuale dopo aver ricevuto una denuncia da parte di una madre di una minorenne di 9 anni di Civitavecchia. Secondo quanto raccontato della donna, qualche giorno prima della denuncia, in un pomeriggio di primi di luglio, la piccola ha subito una violenza sessuale da parte di un uomo sconosciuto.

Dal racconto della madre della bambina è emerso che la piccola era scesa in strada per fare una commissione quando un uomo, che stava lavorando presso la casa di una vicina, l’ha avvicinata e le ha toccato la coscia destra cercando di attirare la bambina a sé. La giovane di 9 anni è immediatamente scappata ed appena arrivata a casa ha raccontato l’accaduto alla sua mamma che ha sporto denuncia presso la stazione di carabinieri di Santa Severa.

I carabinieri, ricevuta la denuncia, hanno iniziato immediatamente la loro attività investigativa. L’investigazione gli ha permesso di raccogliere dei gravi ed inconfutabili indizi di colpevolezza sul conto dell’uomo. L’uomo è accusato di aver compiuto il reato di violenza sessuale aggravata ai danni di una minore, ed è risultato che aveva già compiuto reati simili in passato.

Nella fase investigativa, la bambina è stata ascoltata in un’audizione protetta. Dall’audizione è emerso che le dichiarazioni della bambina erano perfettamente sovrapponibili a quelle della madre: la bambina è riuscita a riconoscere il suo aggressore effettuando un riconoscimento fotografico.

Dopo la conclusione delle indagini, il tribunale di Civitavecchia e della procura della Repubblica ha emesso un provvedimento restrittivo nei confronti del quarantottenne accusato di violenza sessuale aggravata su minore. Dopo aver concluso le prime formalità, l’uomo è stato condotto presso la casa circondariale di Civitavecchia in regime di custodia cautelare all’interno del carcere, come richiesto dal G.I.P. L’uomo resta in carcere in attesa della sentenza definitiva e per evitale che possa compiere nuovamente tali gesti.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Daniela Marella

Daniela Marella - Ancora una volta una bambina del tutto innocente si trova a dover subire delle violenze da persone che a mio parere non hanno diritto di essere chiamati uomini. Sicuramente per essere stata emessa un'ordinanza di custodia cautelare in carcere credo che ci siano delle prove importanti della sua colpevolezza, altrimenti penso che non sarebbe stato emesso un ordine di custodia cautelare in carcere, ma piuttosto un ordine di custodia ai domiciliari.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!