Iscriviti
Torino

Chivasso, la cittadina piange la morte di Ginevra, 17enne che ha lottato contro il cancro

La città di Chivasso è sconvolta e sgomenta dalla morte di una giovane ragazza di 17 anni che non ce l'ha fatta a combattere contro il cancro. Messaggi di affetto sui social.

Cronaca
Pubblicato il 23 novembre 2021, alle ore 02:56

Mi piace
0
0
Chivasso, la cittadina piange la morte di Ginevra, 17enne che ha lottato contro il cancro

Alcune notizie sono talmente sconvolgenti e terribili che diventa difficile sopportarle e tollerarle, soprattutto se i protagonisti sono giovani vite che, a causa di incidenti o malattie, vengono strappate in fretta alla vita. La città di Chivasso, in provincia di Torino, piange la morte di Ginevra, una giovane di 17 anni che, sebbene abbia lottato fino all’ultimo, non ce l’ha fatta a combattere la battaglia contro il cancro. Qui raccontiamo il cordoglio e il ricordo di amici e parenti. 

Chivasso è sconvolta dalla morte di Ginevra Demedici, una 17enne che, pur lottando sino alla fine, ha dovuto soccombere al cancro che l’ha colpita. La notizia della sua morte è giunta nella domenica 21 novembre nella cittadina dove ora tutti si interrogano e si fanno domande sul senso della vita e sulla strada che questa giovane doveva ancora percorrere. 

Sui social si sprecano i messaggi di dolore, affetto e profondo lutto da parte di amici e conoscenti. Il Liceo Martinetti di Caluso dove la giovane studiava, ha deciso di ricordarla in questo modo: “L’Istituto “P. Martinetti” si stringe alla famiglia nel ricordare l’amata Ginevra, il nostro angelo tornato in cielo troppo presto, ingiustamente rubato alle gioie della sua giovinezza e alle promesse del suo futuro. Ginevra cara, ti ricordiamo con il tuo sorriso fresco e i tuoi occhi di cielo, con le tue passioni e l’amore per la vita”.

La giovane era appassionata di musica e danza. L’ennesimo messaggio di affetto e amore giunge dall’associazione ricreativa Nel mondo di Alice che parla di un dolore insopportabile e terribile per i genitori per i quali non ci sono parole. Il post parla poi degli angeli che sono giunti a salutarti per darti il benvenuto nel regno dei cieli. 

Infine, rivolgono un messaggio ai genitori sperando che riescano a trovare la serenità e la pace per affrontare i terribili giorni che verranno certi che l’amore di Dio aiuterà a sopravvivere. Una giovane che amava la vita e che ha sempre praticato la sua grande passione, ovvero la danza, fino a quando il suo stato di salute glielo ha permesso. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Simona Bernini

Simona Bernini - Certe tragedie non dovrebbero mai toccare i giovani che hanno un futuro da vivere e sogni da realizzare, proprio come Ginevra, strappata troppo presto all'amore dei genitori e degli amici che la ricordano con affetto e amore, come si comprende dai messaggi sui social. Un abbraccio alla famiglia che deve affrontare una importante e difficile perdita.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!