Iscriviti

Cattolica: parto improvviso in spiaggia per una turista austriaca che diventa madre per la settima volta

A Cattolica, in provincia di Rimini, una turista austriaca ha partorito in spiaggia: è diventata madre per la settima volta. Aveva accusato un malore quando si trovava sotto il proprio ombrellone.

Cronaca
Pubblicato il 4 agosto 2020, alle ore 12:10

Mi piace
1
0
Cattolica: parto improvviso in spiaggia per una turista austriaca che diventa madre per la settima volta

A Cattolica, in provincia di Rimini, si è verificata una vicenda conclusasi nel migliore dei modi dopo l’iniziale spavento sulla spiaggia romagnola. Questa situazione ha visto protagonista una turista austriaca in attesa del settimo figlio, che ha accusato un malore improvviso facendola trovare di fronte a un pericolo.

Il destino l’ha aiutata per via della presenza in spiaggia di un’infermiera che non ha esitato a dare il proprio contributo alla turista. La vicenda si è svolta al bagno 5, dove è divenuta madre per la settima volta: la donna si stava godendo il mare di Cattolica e non pensava potesse trovarsi in una simile situazione.

Le condizioni preoccupanti della turista austriaca e il pronto intervento di un’infermiera sulla spiaggia, con l’incredulità dei bagnanti

Allo stesso tempo la turista austriaca ha potuto far leva sull’aiuto dei familiari che le sono stati accanto, nel momento in cui ha accusato il malore. Stando a quanto raccontato dalle fonti più vicine, la turista ha accusato un malore mentre si trovava sotto l’ombrellone e ha deciso di andare in bagno.

La giovane donna, però, non poteva risolvere la situazione da sola e ha potuto contare sull’aiuto di una signora, accortasi di quanto accaduto. Le urla della turista austriaca hanno allertato i proprietari della struttura nella quale si trovava per concedersi dei giorni di mare. Dopo la paura, la vicenda è stata risolta grazie al pronto aiuto dell’infermiera e successivamente c’è stato il soccorso del 118, ma il parto è avvenuto in spiaggia lasciando increduli gli stessi bagnanti.

Si sono verificati attimi di preoccupazione per le condizioni della neo mamma, trasportata all’ospedale Infermi di Rimini, dove è stata ricoverata nel reparto di ostetricia. Lo stesso discorso è valso per il nascituro portato nel reparto di terapia intensiva neonatale per attestare le eventuali sofferenze avvertite durante il parto.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Gaetano Perrotta

Gaetano Perrotta - Una bella notizia conclusasi nel migliore dei modi: sicuramente si tratta di un record per la donna austriaca divenuta madre per la settima volta. Ci sono tante storie che ci emozionano e, anche in una situazione di questo tipo, ci si rende conto di quanto gli infermieri siano degli eroi, ai quali bisogna dare maggiori riconoscimenti.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!