Iscriviti

Catania, giovane madre uccisa a colpi d’arma da fuoco mentre esce da lavoro

Dramma nella serata di ieri a Misterbianco, in provincia di Catania, dove la 27enne Giovanna Cantarero, detta "Jenny", è stata uccisa a colpi d'arma da fuoco mentre usciva dal panificio dove lavorava. Lascia una bambina piccola in tenera età.

Cronaca
Pubblicato il 11 dicembre 2021, alle ore 11:03

Mi piace
0
0
Catania, giovane madre uccisa a colpi d’arma da fuoco mentre esce da lavoro

L’hanno trovata senza vita sull’asfalto, poco più in là le buste piene di pane che stava portando a casa. Così è morta Giovanna Cantarero, 27 anni e madre di una bambina molto piccola. Il dramma, l’ennesimo femminicidio, si è consumato ieri sera Misterbianco, in provincia di Catania. La donna intorno alle 21:30 stava uscendo da lavoro quando all’improvviso qualcuno le ha sparato sopra alcuni colpi d’arma da fuoco. Uno di questi le è stato fatale. 

Giovanna, detta “Jenny”, è caduta in strada. I sanitari del 118 l’hanno trovata in una pozza di sangue, ma per lei non vi era ormai più nulla da fare. Sul posto sono intervenuti immediatamente i carabinieri della locale stazione e quelli del comando provinciale di Catania. Si sta indagando per cercare di capire in che ambito possa essere maturato il delitto. I militari dell’Arma del comando provinciale di Catania e della tenenza di Misterbianco hanno sentito più volte testimoni, familiari e amici, questo in modo da ricostruire la dinamica del delitto e arrivare al responsabile. 

Sotto shock il capoluogo etneo

Giovanna è uscita dall’attività commerciale dove prestava servizio e stava tornando a casa dalla sua bambina. L’attività commerciale dove prestava servizio si trova in via Alberto Nobel. Per tutta la notte appena trascorsa si sono svolti gli interrogatori, che andranno avanti molto probabilmente anche nella giornata di oggi. 

E intanto a Misterbianco, sulla linea di confine con il comune di Catania, regna il silenzio. Tutti sono attoniti, sotto shock per quanto avvenuto. Le botteghe vicine al panificio sono chiuse. “La vedevo pochi minuti al giorno, era una ragazza solare. Lavorava nel panificio da poco tempo e so che aveva una bambina in tenera età” – così ha detto a Catania Today un residente della zona. 

Sono tante le ipotesi che i militari stanno portando avanti. Potrebbe anche essere che l’omicidio sia maturato in altri ambiti. Chi indaga sta concentrando l’attenzione anche sulla sfera personale della vittima, ambito nel quale appunto potrebbe essere maturale il delitto. A breve si potranno sicuramente conoscere ulteriori dettagli su quanto avvenuto. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - Un episodio assurdo quello che si è verificato nel catanese, dove questa donna è stata uccisa a colpi d'arma da fuoco in strada. Si tratta dell'ennesimo femminicidio che avviene nel nostro Paese, fenomeno che viene tenuto sotto costante controllo dalle forze dell'ordine. Dispiace davvero tantissimo per questa giovane madre uccisa a soli 27 anni.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!