Iscriviti

Castelfranco: istruttore metteva le mani negli slip durante un massaggio per il mal di testa

Un istruttore terminava il massaggio per il mal di testa con le mani negli slip della donna. Denunciato dovrà rispondere di violenza sessuale ai danni della sua paziente

Cronaca
Pubblicato il 4 settembre 2014, alle ore 11:30

Mi piace
0
0
Castelfranco: istruttore metteva le mani negli slip durante un massaggio per il mal di testa

Un istruttore di una palestra è stato denunciato per abusi su una donna, sua paziente. L’uomo, infatti, metteva le mani negli slip della donna durante un massaggio che avrebbe dovuto guarirla dal mal di testa.

Sotto accusa un istruttore e gestore di una palestra a Castelfranco. L’uomo, secondo l’accusa di una sua cliente, avrebbe terminato il massaggio, che avrebbe dovuto sconfiggere il mal di testa, con le mani negli slip della donna. Per questo l’uomo è stato denunciato dalla sua paziente, verrà processato e dovrà rispondere dell’accusa di violenza sessuale ai danni della sua cliente.

“Quei massaggi a luci rosse contro l’emicrania sono riconducibili ad una violenza sessuale” sono queste le parole usate dal giudice Angelo Mascolo per ordinare l’imputazione del titolare della palestra. Il pm Francesca Torri, invece, aveva chiesto per ben due volte che il procedimento venisse archiviato in quanto riteneva che le accuse fossero insussistenti.

Il giudice, invece, ha deciso che l’uomo, che verrà assistito dai legali Alessandro Corsi e Roberto SUraci, dovrà essere processato per violenza sessuale. Si tratta, infatti, di un fatto estremamente grave, che va a ledere la dignità della paziente dell’uomo, ma che soprattutto costituisce un atteggiamento profondamente scorretto e poco professionale da parte di un professionista a cui i pazienti si affidano per trovare un rimedio alle proprie sofferenze.

Sono tanti, purtroppo, i casi di questo tipo che spesso infittiscono le pagine di cronaca. Spesso, purtroppo, professionisti in campo medico approfittano delle proprie conoscenze e della totale fiducia dei pazienti per approfittare di loro, per truffarli o peggio ancora per abusarne fisicamente.

Nonostante l’informazione costante e le pene severe in merito purtroppo, però, casi del genere continuano a verificarsi. Nelle prossime settimane potrebbero arrivare novità sulla vicenda di questo istruttore e sulla pena alla quale verrà condannato dal giudice che si occuperà del suo caso.

Video interessanti:
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!