Iscriviti

Caso Siria Fanciullo: indagato il cognato per omicidio

Lo schianto avvenuto nella scorsa notte di Halloween, sulla strada 275, che ha portato alla morte della 17 enne, ha nuovi risvolti: il cognato della giovane, al volante della vettura, dovrà ora rispondere alle accuse di omicidio stradale.

Cronaca
Pubblicato il 5 novembre 2019, alle ore 12:52

Mi piace
5
0
Caso Siria Fanciullo: indagato il cognato per omicidio

Ormai da diversi giorni non si parla di altro nella penisola salentina, in particolare nel basso salento, in provincia di Lecce dove, in seguito ad un violento incidente automobilistico, ha perso la vita la diciassettenne Siria Fanciullo.

Lo scontro, avvenuto nella notte di Halloween – sulla strada 275 che collega Lucugnano ad Alessano – ha infatti sconvolto tutti gli abitanti del posto.

All’interno della vettura (una Renault Clio) insieme alla povera vittima – rimasti gravemente feriti nonostante il violento impatto – vi erano anche le due sorelle della giovane 17enne (Giada di 16 anni e Luana di 27) e il cognato della stessa, conducente della vettura che avrebbe apparentemente perso il controllo del veicolo.

In questi giorni di sgomento, è stato in primis accertato che il dramma non è avvenuto né a causa dall’assunzione di alcool né di sostanza stupefacenti: ma quale è stato allora il motivo che ha condotto la vettura a schiantarsi contro il muro di cinta dell’azienda “Ferramenta Bernardi”? 

Si è trattata di alta velocità o tragica fatalità? Queste sono le domande che costantemente amici, conoscenti e parenti continuano a porsi. Ovviamente l’accaduto ha provocato sgomento nel piccolo paesino di Presicce, dove la giovane vittima e le sorelle vivevano da sempre: numerosi sono stati i messaggi di cordoglio giunti da ogni parte della provincia. Anche la dirigente scolastica del liceo linguistico “G.Comi” di Tricase – frequentato dalla 17enne che quest’anno avrebbe dovuto affrontare gli esami di maturità – è profondamente addolorata per l’accaduto.

A distanza di pochi giorni però, ecco spuntare qualcosa di nuovo sull’accaduto: sembrerebbe infatti che la Procura di Lecce abbia aperto un fascicolo d’indagine sulla morte di Siria Fanciullo che vedrebbe il cognato Walter Alfarano (27 anni, di Melissano) accusato di omicidio stradale.

Tuttavia, il pubblico ministero Donatina Buffelli ha tenuto a spiegare che questo è stato un atto dovuto che permetterà il proseguo di ulteriori accertamenti.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Sonia Verardo

Sonia Verardo - Si fa sempre fatica ad accettare la morte di un familiare, di un conoscente o amico: ancora più difficile quando questa avviene all'improvviso e in età così giovane. Purtroppo la povera 17enne ha peso la vita ed ora la sua assenza non sarà mai più colmata. Dolore doppio credo provi il povero cognato della ragazza che, oltre ad aver perso il controllo della vettura, dovrà vivere con questo grande senso di colpa. Ma la vita, ahimè, ci mette difronte a situazioni che non vorremmo mai vivere e noi non possiamo far altro che rassegnarci.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!